Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

TERZO RADUNO VESPA E MOTO D'EPOCA. FOTOGALLERY

terzo-raduno-vespaclub

Il 3° Raduno Vespa e Moto d'epoca, ideato dal Vespa Club Conversano, ha puntato sulla valorizzazione della storia, della cultura e della tradizione della nostra Contea, portando nella nostra città, all’ombra del nostro bellissimo castello, circa 200 esemplari.

Tra questi 200, in bella mostra c’erano 8 esemplari di Vespa a faro basso, datate tra il 1948 e il 1956, autentici cimeli storici dal valore inestimabile.

La manifestazione che prevedeva un giro di 39 km nell’agro di Conversano e Triggianello, ha avuto inizio alle ore 9.00 in piazza Castello, con l’accoglienza di numerosi club provenienti da tutta la Puglia e regioni limitrofe, ai quali è stata offerta la colazione e un gadget ricordo della manifestazione, contenente, tra le tante cose, una guida turistica di Conversano.

Dopo un breve carosello all’interno della città, la carovana si è spostata presso la San Pietro Grande, ed ha proseguito con una successiva sosta presso il Casino di Marchione, con una visita all’interno della proprietà.

Percorrendo tutta Contrata Nepita e Contrada San Lorenzo, con l’intento di mostrare anche le chiesette rupestri, si è arrivati a Triggianello, dove il profumo del barbecue organizzato, invitava i partecipanti al rinfresco. Nel tardo pomeriggio, la Pro Loco di Conversano, aspettava i partecipanti per una visita gratuita al Castello.

 

 

Alla fine della manifestazione, che ha visto la partecipazione anche di molti conversanesi, al presidente del Vespa Club Conversano, Denny Di Vagno, abbiamo chiesto della sua esperienza.

Come mai avete organizzato un evento su larga scala?

“Dopo essere giunti alla terza edizione, era arrivato il momento di farlo su scala nazionale, anche perché l’evento viene organizzato ogni due anni. L’affluenza, anche nelle passate edizioni, è stata simile, ma quest’anno abbiamo notato una notevole partecipazione.”

Perché proprio a Conversano?

“Organizzando un Raduno Vespa Club a Conversano, abbiamo voluto valorizzare il territorio. Il primo anno, abbiamo visitato Santa Caterina, il secondo anno, la Torre di Castiglione. Naturalmente abbiamo dovuto ricorrere a nostri gruppi di pulizie, prima del raduno.”

Chi devi ringraziare per l’ottima riuscita dell’evento?

“Primi della lista, gli amici sponsor e partner dell’evento. La Polizia Municipale nelle persone di Vincenzo Teofilo e Rocco Caprio, esempio di eccezionale professionalità. Il sig. Gungolo della Masseria San Pietro Grande, per l’immensa disponibilità mostrata. I signori Gaetano e Stefania Gentile, Donatello e Matteo Fantasia di Triggianello, la signora Miriam Magistà. Lo staff del Castello di Marchione e delle associazioni di volontariato “Misericordie” di Conversano e Bitritto. Un ringraziamento speciale al sig. Vito Abbruzzi, autore della guida turistica su Conversano. Ultimi ma non per importanza, il direttivo della Pro Loco. Ringrazio anche l’Amministrazione comunale per le autorizzazioni concesse, ma dalla quale ci saremmo aspettati maggior attenzione. Un grazie personale va alle ragazze e i ragazzi del Vespa Club Conversano, che con il loro impegno e la loro dedizione hanno contribuito sensibilmente all’ottima riuscita della manifestazione”

Un aneddoto divertente che ha accompagnato tutta la giornata, è stato l’arrivo a sorpresa, circa mezz’ora prima dell’inizio della manifestazione, dell’autobotte idropulitrice, per il lavaggio e la pulizia di Piazza Castello, che aveva già inondato parte della piazza.

Prossimo appuntamento quindi nel 2012. Per chi volesse avere maggiori informazioni sugli eventi organizzati dal Vespa Club Conversano, può visitare il sito www.vespaclubconversano.it

Commenti 

 
#2 Umest nzocch 2010-07-09 18:47
Cribbio !!! Un altro evento interessante! Quanti eventi culturali ci sono a Conversano. Dopo il carosello delle cabriolet non poteva mancare quello delle vespe d'epoca. Aspettiamo solo quello dei suv. Un incentivo ad uscire in vettura visto che camminando a piedi per il centro storico si corre il rischio di inciampare sulle chianche dissestate e ancor peggio di cadere sulle deiezioni canine che sono quasi orripilanti quanto i santini elettorali delle ultime regionali.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 magicobari Gino 2010-07-08 18:46
Grande Danny, tutto splendido come la giornata piena di sole e sorrisi da parte di tutti i partecipanti e ancora 1 grande ringraziamento a tutto lo staff. Ciao alla prossima
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI