Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

I VOLTI DI ELENA CON IL ROCK NEL SANGUE

i-volti-di-elena

Inaspettatamente, la giuria tecnica, in una calda serata, ha decretato che i vincitori della terza edizione del concorso musicale E’Vento Rock organizzato dall’associazione musicale Musicall, tenutosi a Conversano nei giorni 18, 19 e 20 agosto, presso lo stadio “Peppino Lorusso”, fossero I volti di Elena, un gruppo di giovani baresi.

Sensazioni dopo la vittoria?

“Le sensazioni che abbiamo provato sono tante, stupore, paura, emozione e molta soddisfazione. È stato tutto inaspettato”.

Ve l’aspettavate?

“Ci speravamo molto. Credevamo in un riconoscimento ma non ci aspettavamo tanto. Per umiltà, non si parte mai con l’idea di vincere il primo premio. Siamo un gruppo formato da ragazzi dai 16 ai 22 anni, e mettere d’accordo tutti è stato davvero difficile. Però la musica e il partecipare a questo concorso ci ha fatto credere, che, se eravamo su quel palco, qualcosa di buono l’avevamo fatta”.

Credete che questo sia un trampolino di lancio?

“Indubbiamente si. Noi affrontiamo la musica con il nostro pop rock, in cui ogni canzone parla di noi, delle nostre esperienze. Sono le esperienze di tutti i giovani come noi”

La vostra musica ha entusiasmato il pubblico. Avete intenzione di pubblicare qualcosa?

“Abbiamo da pochissimo pubblicato un demo di tre pezzi. Con questo premio ci avviciniamo all’obiettivo delle registrazione di altri pezzi.”

Cosa consigliereste a chi volesse formare una band?

“Vivere la musica come uno stile di vita, crederci fino in fondo, facendo di tutto per riuscire anche ad essere felici grazie ad essa. Riuscire a comunicare qualcosa attraverso le proprie canzoni, non pensare mai che siano banali, ma riuscire sempre ad esprimere quello che si ha dentro. Non pensare solo di fare qualcosa di originale, ma di cercare la propria via, la propria identità, come cantiamo in un nostro brano.”

Poi, con un filo di voce, quasi a nascondersi dalle altre band, ci dicono: “Siamo davvero stati contenti di partecipare a questo evento. Non solo perché in Puglia ce ne sono pochi, ma anche perché è organizzato così bene, che ti fa sentire già a grande livello. Tutto alla perfezione. Noi siamo venuti a Conversano con l’idea di un festival monotono e alle prime armi, ma quando ci siamo trovati davanti ad un palco così, ci siamo sciolti. Ringraziamo gli organizzatori, che ci hanno permesso di partecipare e la giuria che ci ha dato modo di crescere”. Poi ridendo, aggiungono: “Quindi ci vediamo l’anno prossimo come ospiti!”

Per chi volesse ascoltare i loro pezzi o conoscerli, il loro sito web è www.myspace.com\ivoltidielena

Commenti 

 
#1 Ettore 2010-08-25 02:50
è bella questa elena!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI