Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

BLIND FAITH RMP: “ROZZI MA POTENTI”

blind-faith

I Blind Faith nascono a Putignano nel Maggio 2007 quando il chitarrista Vincenzo Nardelli e il bassista Nico Logrillo incontrano il cantante Marco Minoia e decidono di intraprendere un nuovo discorso musicale. Dopo tanti mutamenti, ora vede anche la partecipazione di Carmine Cito e Davide Loliva.

Il loro brano Quiet after the storm è stato selezionato per essere incluso nella compilation Rock4Life International volume 8 edita dall'etichetta americana Quickstar Productions.

Gli è stato assegnato il 3° posto al concorso musicale E’Vento Rock, organizzato dall’associazione musicale Musicall di Dionisio Fasanella e Michele Carvutto, giunto ormai alla terza edizione.


Sensazioni dopo la vittoria?

“Mi mancava una nuova targa alla macchina!” – Afferma Davide, il tastierista, ridendo come un matto – “A parte gli scherzi, siamo contentissimi, anche perché siamo reduci dalla delusione della scorsa edizione. L’anno prossimo ci aspettiamo quindi il secondo posto”.

“Se ci presentiamo anche l’anno prossimo, possiamo avere direttamente il primo posto?” – ribadisce Marco, il vocalist.

No, perché dobbiamo vedere l’esperienza che matura e quindi vi tocca anche l’anno prossimo.

“Il  problema è che siamo noi a maturare troppo. Non è che ci scartate per limiti di età? Ma lei si è scritta le risposte, noi non abbiamo le risposte. Come la mettiamo? Siamo noi i vecchi?”.

Semplicemente perché ormai, davanti ad artisti affermati, l’emozione cresce e si possono fare delle gaffe. Vi aspettavate di vincere quest’anno?

“Minimo! – e giù di nuovo a ridere – Non saremmo qui!”.

Ma non vi sentite delle mosche bianche, ad aver portato un genere così particolare, come il vostro?

“Come dice il nostro nome, RMP, che sta per Rock Metal Progressive, o come ci chiamano i fan “Rozzi ma potenti”, il nostro genere sta più verso il metal ma ha grosse influenze rock. Ci sentiamo a nostro agio. Certo però, che è difficile suonare questo genere da queste parti, perché molto spesso i locali si organizzano per un genere più leggero. Ci confrontiamo ancora con una mentalità ancora arretrata. Il premio ci fa ben sperare per il futuro”.

Avete in programma la pubblicazione di un cd?

“Si sta uscendo in questo periodo. Stiamo registrano il pezzo che avete sentito durante la serata, tramite gli studi del nostro amico Marcello Castellani, che grazie a questa pubblicità ci farà un forte sconto sul prezzo della registrazione. Speriamo di completare presto la demo. Il resto si può ascoltare sul nostro sito”.

Per seguirli musicalmente, il loro sito è http://www.myspace.com/blindfaithrmp

Commenti 

 
#5 melanja gasparro 2010-08-28 16:15
dimenticavo: forse, a parer tuo, la manifestazione è di basso profilo. non richiama molta gente rispetto ad un più famoso concerto dei Simple MInds, ma almeno dà la possibilità ai giovani gruppi di salire su un palco, almeno una volta nella loro vita.
se sei in grado di realizzare un evento con molto più carattere, ben venga. e se realmente lo realizzi, tanto di cappello. sarò la prima a divulgare le tue gesta.
caso contrario, taci e accontentati di quello che gli altri fanno anche per te!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 melanja gasparro 2010-08-28 16:11
Caro Scotto, se utilizzassi le tue parole per fare qualcosa di utile, saremmo tutti più contenti.
come ripeto faccio qst "mestiere" da 15 anni. non per la gloria nè per soldi (dato che nn ho mai percepito un solo centesimo!).
lo faccio per passione, ma qst non ti obbliga a darmi contro! io almeno, seppur sbagliando, mi metto in gioco. tu cosa fai?
Segnala all'amministratore
 
 
#3 P. Scotto 2010-08-28 10:40
Giornalista (il II mestiere più vecchio del mondo) ?
no grazie.
Si criticava l'enfasi ad una manifestazione di basso profilo.
Tutte brutte copie di E. Mollica volete diventare ?
Segnala all'amministratore
 
 
#2 melanja gasparro 2010-08-28 02:02
caro Scotto, dopo tre serate a seguire l'evento, in cui bisognava davvero dare gomitate e spintoni x riuscire ad intervistare qualcuno, e sopratutto dove non si poteva trattenere un gruppo per più di 5 minuti, penso che l'intervista sia stata una delle più belle mai fatte nella mia carriera nel settore giornalistico (15 anni!!!!), non per le domande, ma x la vivacità di chi ha mi ha degnato più di 10 minuti per poter realizzare quanto letto.
io dico sempre a chi critica, che la redazione è aperta, a quanti si vogliano mettere in gioco e si vogliano cimentarsi in qst mondo.
melanja gasparro
Segnala all'amministratore
 
 
#1 P. Scotto 2010-08-25 10:49
Rozzi, potenti e vincitori di brutte copie di una Castrocaro dei poveri.
Prevedo un luminoso futuro (a Domenica In o Buona Domenica, se va bene)

Complimenti per le domande davvero sferzanti della praticante.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI