Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

NAPOLITANO: NESSUNA CRITICITÀ PER IL “SAN GIACOMO”

nap

Riportiamo il commento, attinto dal quotidiano “Monopolitube”, del consigliere Antonio Napolitano, Presidente della Commissione Sanità del Comune di Monopoli,  sull’articolo che sintetizzava i punti chiave della commissione sanità tenutasi lo scorso venerdì 3 Settembre (http://www.conversanoweb.com/politica/1238-commissione-sanita-iaia-a-rischio-chiusura.html).  Questo al fine di inserire, a breve, le repliche dei consiglieri chiamati direttamente in causa dallo stesso Napolitano.

È doveroso, tuttavia, premettere che il riferimento al blocco della reperibilità per il Reparto di Radiologia non era al nosocomio monopolitano che, come giustamente espresso da più addetti ai lavori, è operativo h24, ma a quello conversanese. Evidentemente, nel riportare l’articolo – tarato per la testata conversanese – sulle pagine della testata monopolitana c’è stato un malinteso di cui non possiamo che scusarci.

 


 

scritto da antonio napolitano, 07 September 2010 alle ore 15:15:11  

Gentile redazione, in qualità di presidente della commissione sanità del comune di Monopoli mi permetto di fornire alcune precisazioni in merito al Vs. articolo ed alle dichiarazioni dei colleghi di conversano, premettendo che noto una certa confusione in quanto da Voi esposto.

Intanto non esiste nessuna figura professionale che corrisponde al "primario del S. Giacomo" pertanto credo che il consigliere si riferisca o al Direttore Sanitario oppure ha le idee confuse... in secondo luogo non risulta che sia stata bloccata alcuna reperibilità tantevvero che addirittura la Radiologia e quindi i medici radiologi a cui si fa riferimento, svolgono non solo le reperibilità ma addirittura I TURNI DI GUARDIA NOTTURNA (che significa che sono presenti in ospedale H24).

In merito poi al servizio di Pronto Soccorso ebbene soltanto nel periodo più "caldo" e cioè il periodo di Agosto (in cui sono presenti moltissimi turisti ed il personale scagliona i periodi di ferie) è successo un episodio,in un solo giorno, per cui si è creato sovraffollamento della struttura ed il direttore del Pronto soccorso ha già dato ampie delucidazioni in merito al caso ed alla presenza o meno del personale. Pertanto non si ritiene nella maniera più assoluta che il S. Giacomo sia arrivato ad un "punto di rottura" così come in maniera inopportuna ha dichiarato il Presidente del Consiglio Gentile e sopratutto non corrisponde a verità che al S. Giacomo (così come credo anche al P.O di Conversano) non sono assicurati i servizi minimi, anzi possiamo vantarci (a differenza di tanti altri presidi della Puglia che Vi assicuro conosco perfettamente) di avere ottime professionalità e reparti anche all'avanguardia oltre che servizi efficaci ed efficienti come l'UTIC, la Rianimazione, il centro dialisi, la chirurgia ecc.

Mi spiace dover controbattere ad un Vs. articolo, ma ho la sensazione che ci sia qualche errore o non si parli del nosocomio di Monopoli. O piuttosto qualcuno vuole gettare fango sul nosocomio Monopolitano per tentare di raggiungere qualche fine recondito (come potrebbe essere l'autonomia del P.O. di Conversano).

Ma per fare ciò, e mi permetto di consigliarlo a chi spara dichiarazioni con poca conoscenza dei fatti, bisognerebbe entrare nei meandri della riorganizzazione della rete ospedaliera regionale e della razionalizzazione dei servizi e dei reparti ospedalieri, facendo una serie di analisi prima tecniche e poi logistiche e amministrative e non avventurarsi in diffamazioni che non trovano alcun riscontro. A disposizione per qualsivoglia chiarimento in merito Vi saluto cordialmente

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI