Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

ANTENNA VIA NORBA: TRATTATIVE CON LA WIND

antenna-1

Nonostante la sentenza del Tar, l'antenna Wind nel centro storico non è stata ancora attivata.

A GIORNI UN TAVOLO TECNICO PER INDIVIDUARE UN UNICO SITO

Il piano delle antenne di Pasquale Fantasia finito nel dimenticatoio

 

“E’ stata una svista abbastanza clamorosa del dirigente dell’epoca.” Lo ammette Walter Scazzetta, assessore all’Urbanistica, a pochi giorni dalla notizia della sconfitta davanti al Tar.

Nella seconda parte della nostra intervista, il neoassessore annuncia provvedimenti importanti. Nulla è perso, anche perché l’impianto non è stato ancora attivato. L’antenna della Wind nel centro storico, secondo l’assessore, non è una battaglia ancora persa. Si sta preparando un tavolo tecnico.

“Il dirigente Giandola doveva revocare in autotutela tutti i titoli abilitativi, ma non l’ha fatto. La wind ha vinto per via di questo silenzio assenso. Dopo il verdetto al Tar, ci siamo subito preoccupati della non accensione dell’impianto. Ora che la Wind ha altre problematiche per vari segnali sparsi sul territorio conversanese, abbiamo deciso di invitare la Wind a trovare una soluzione alternativa.”

L'ISOLA DELLE ANTENNE - L’idea sarebbe quella di individuare un unico posto dove installare l’antenna ed eliminare tutte le altre presenti sul territorio.

“La wind si è mostrata comprensiva, non ha intenzioni belligeranti - osserva l'assessore - Se avesse voluto, avrebbe acceso il segnale al centro storico subito dopo la sentenza del Tar, invece non lo ha fatto, anche perché ha diverse problematiche da risolvere. Per questo a breve ci sarà un tavolo  tecnico con la Wind per individuare un posto unico dove mettere l’antenna, senza creare danno ai cittadini”.

IL PIANO DELLE ANTENNE - Abbiamo chiesto lumi in merito al piano di zonizzazione redatto nel 2006 dall’Ing. Pasquale Fantasia, finito ormai nel dimenticatoio.

“Si - ammette Scazzetta - c’è un piano delle antenne che riguarda anche il centro storico. Devo ancora addentrarmi nell’argomento. So che quel piano è valido se redatto e aggiornato annualmente. Se non si rinnova rimane lettera morta e decade. Questo non deve succedere.”

Link correlati alla notizia e inchieste nei comuni limitrofi:

VEDI ANCHE INTERVISTA A PASQUALE FANTASIA E PIANO ZONIZZAZIONE SU POLIGNANOWEB

VEDI ANCHE FANTASIA IN UNA INTERVISTA SUL NOSTRO SITO MONOPOLITUBE

VEDI ANCHE INTERVISTA ESCLUSIVA SUL PUG

 

Commenti 

 
#1 sabio 2010-11-12 18:14
ma perchè non si fanno pagare i danni a chi ha rilasciato le autorizzazioni o ha permesso che il tempo passasse?
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI