Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

I NUOVI ACQUISTI DEL COMUNE: PIANTA CASTELLO (ESCLUSIVO)

pasquale-sibilia


Estensione del polo museale e spazio all’arte contemporanea. Questa la destinazione d’suo dei due locali al secondo piano del castello acquisiti dall’amministrazione. L’assessore alla cultura Pasquale Sibilia esprime soddisfazione e guarda con ottimismo al provvedimento, che in aula di consiglio trova resistenza solo da parte del consigliere Coppola (Udc) stretto nella morsa dell’austerity.

In esclusiva vi mostriamo la pianta completa del secondo piano del castello, con i due locali acquisiti indicati con la freccetta rossa (foto a fine articolo).castello-2

Il primo immobile, la cui proprietà è di Margherita Di Vagno (foto a destra, secondo piano) è ubicato in una zona pregiata del Castello e si affaccia sull’ingresso monumentale, con una superficie di 125 mq ed è stato offerto per un valore di 150mila euro. Si trova in una posizione strategica, nelle vicinanze della Torre Narracci, la più antica, l’unica traccia visibile dell’era normanna. L’atrio antistante è tristemente famoso per la sosta selvaggia di auto.

Il secondo immobile è di Giuseppe Fabio Valentini e Giovanni Battista Valentini (foto sinistra, secondo piano). Presenta una superficie di 150 mq compresa la soffitta, e costerà alle casse comunali 126mila euro. In questo caso in sede di Commissione mancava la procura a vendere di uno degli zii proprietari dell’immobile che vive in Costa Rica e che i tecnici e gli amministratori hanno dovuto scomodare in tutta fretta per accelerare i tempi burocratici per farsi inviare l’atto di vendita mancante.

castello-1“Sono locali attigui a proprietà già acquisite dal comune, vicino alla sala convegni. Oltre alle opere di Finoglio, Netti – commenta Sibilia ai nostri microfoni – vogliamo puntare all’arte contemporanea. Per quanto riguarda il discorso dei millesimali acquisiti, siamo davvero a un buon punto; il comune detiene una buona quota del castello”.

L’assessore ricorda la convenzione con il Politecnico di Bari attivata per elaborare progetti nell’ambito dell’abbattimento delle barriere architettoniche e dei beni storici. “Sottoporremo i progetti a tutti i possibili bandi finanziabili. Gli immobili acquistati sono da sistemare, ma si sta lavorando con un progetto più organico verso l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

Il comune potrà mai entrare in possesso delle particelle del castello di proprietà del demanio? “Purtroppo no – risponde l’assessore – al momento la legge non permette l’acquisto da parte degli enti comunali di beni storici e artistici demaniali.”

castello-pianta-acquisto-conversano

 

Commenti 

 
#4 Res pubblica 2011-01-02 21:44
Concordo con falchi§colombe, le soffitte e i terrazzi, sia che trattasi di appartamenti o case del centro storico nella prassi comune sono valutate in maniera diversa dai mq. calpestabili, questo lo dovrebbero sapere bene all'Ufficio Tecnico di Conversano.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Gianvito F. 2011-01-02 13:03
Sono stati pagati meno rispetto al prezzo di stima.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 falchi§colombe 2011-01-01 20:10
questi si che sono affari!!! qualcuno acquista 150 mq dalla fam Valentini ma poco meno di 90 sono reali gli altri non solo non sono utilizzabili perchè forse la soffita sarebbe giusto definirla sottotetto inutilizzabile ma noi, siamo buoni e la paghiamo a prezzo pieno. poi qualcuno dice che quella particella la 40 che si vede nella piantina il comune l'aveva già acquistata nel 1983? volete fare chiarezza e non affari. Dove sono i direttori degli uffici comunali .queste cose non è compito dei politici gestirli.
Anche l'altra proprietà acquistata è pagata a prezzo pieno appartamento e soffitta ( non utilizzabile ). Ma i soldi per gli acquisti - 260.000 euro circa - sono dei contribuenti o di privati? se sono pubblici vanno spesi diversamente e poi solo a Conversano i prezzi degli immobili in parte diroccati e di urgenti interventi vengono sopravvalutati ... qualcuno dovrebbe capire di più di questa storia.molte cose sono poco chiare. Direttore fate qualche intervista in più anche a chi in passato ha trattato la vicenda
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Gianvito F. 2010-12-30 22:45
Bene così ed ottimo il coinvolgimento dei giovani del PoliBA, che terrei presenti anche per altri progetti in giro per Conversano. Loro sono sicuramente più onesti di certa gente che progetta qua intorno...
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI