Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

"LED FESTIVAL" 2010, 5° POSTO PER UN CONVERSANESE

LEd--main

È arrivato al quinto posto della seconda edizione del LED-FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA LUCE, promosso dall’assessore dell’Arredo, Decoro Urbano e Verde di Milano Maurizio Cadeo, il progetto “Le quattro stagioni”.

LEd-Coletta_PietroA realizzarlo, in collaborazione con lo studio del designer Davide Montanaro, un giovane conversanese laureatosi in Disegno Industriale a Bari ed ora specializzando in Design del Prodotto al Politecnico di Milano. Si tratta Pietro Coletta, recentemente premiato per un altro concorso, talento del designer e della fotografia.

Per quaranta giorni Milano si è vestita di luce grazie a sessanta installazioni esposte open air. Una grande occasione per giovani talenti e veterani del settore che hanno reso il capoluogo lombardo un museo a cielo aperto.

L’idea è nata dalla volontà di coordinare luci e musica per valorizzare le aeree verdi di Milano. La variazione cromatica – spiega Coletta – delle luci installate (bianco, rosso,verde, giallo) ricostruisce la diversa cromia degli alberi nell’evolvere delle stagioni durante l’anno”. Ad esaltare la percezione visiva dell’opera,  anche un elemento uditivo: “Le quattro stagioni” di Vivaldi, che in sottofondo allietano i passanti. L’opera di Coletta è stata installata nel giardino Indro Montanelli, nei pressi di corso Venezia. Cornice suggestiva, in cui i colori e la musica hanno descritto, con originalità, il trascorrere delle stagioni. Esempio perfetto di come l’arte si possa, e anzi si dovrebbe, fondere e confondere con l’arredo urbano.

Si sfata il mito negativo della città grigia e trafficata, non a misura d’uomo. Anche solo un parco, uno spazio verde, una piazza, un viale in questo caso di Milano, diventano luogo di riflessione, di viaggio virtuale e di arte. Quattro colori per raccontare il freddo dell’inverno, la dolce malinconia dell’autunno, l’energia della primavera, il caldo dell’estate.

Commenti 

 
#9 Antonio C. 2011-01-30 21:21
in realtà non si dovrebbero puntare luci di notte sulla vegetazione perchè questo alla lunga altera il processo di fotosintesi della pianta in quanto viene meno il ciclo giorno/notte.. ma questo è stato scoperto solo nel '97...
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Gianvito F. 2011-01-28 20:31
Villa Garibaldi sarà rifatta il prossimo anno. Il progetto c'è già ed è stato sviluppato all'interno dell'Ufficio Tecnico senza esborso di ulteriore moneta per la progettazione. Ed è stato previsto, da quello che so, un corridoio luminoso analogo a quello mostrato in queste foto, almeno come tipologia. Non so poi esteticamente se sarà proprio la stessa cosa!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 xxx 2011-01-28 14:57
senza parlare del fatto che in villa garibaldi la pavimentazione è puro asfalto!altro che arredo urbano!magari qui facessero iniziative del genere, in cui i ragazzi di talento sono i veri protagonisti...
Segnala all'amministratore
 
 
#6 dep 2011-01-28 14:03
eBBENE si gianvito f., la legge vieta l'illuminazione verso l'alto.Ci sono solo delle deroghe, per i monumenti e cmq bisogna sempre rispettare dei parametri imposti dalla legge regionale della puglia, "contro l'inquinamento luminoso"(L.R.15/05).ciAO
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Gianvito F. 2011-01-28 11:35
Allora è vietata anche l'illuminazione del Castello, con i fari che illuminano la struttura e dunque sono puntati verso l'alto. Non mi sembra che dei LED possano produrre tutto questo inquinamento luminoso. Mi preoccuperei più dell'inquinamento estetico e funzionale di cui Conversano soffre da un po' (Villa Belvedere, panchine di Largo della Corte).
Segnala all'amministratore
 
 
#4 tea 2011-01-28 08:43
teresa anche se non vivo più a conversano faccio il tifo senpre per la mia città e sono orgogliosa sempre dei suoi progressi
di tutti giovani conversanesi
Segnala all'amministratore
 
 
#3 dep 2011-01-28 00:17
e l'inquinamento luminoso dove lo mettiamo?esiste addirittura una legge regionale,L.R. 15/05, che vieta l'illuminazione verso l'alto(ovviamente x l'esterno)....cmq complimenti x l'iniziativa,ma andiamoci piano.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 b.a.n.k.s.y. 2011-01-27 19:40
applausi,solo applausi.
Bravooooooooo.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Gianvito F. 2011-01-27 18:55
BELLISSIMO. BRAVISSIMO. SPETTACOLARE.


ORA PRENDETELO A CONVERSANO, DATEGLI CARTA BIANCA E FATEGLI RIVOLUZIONARE L'ILLUMINAZIONE CONVERSANESE.

Partiamo da Villa Garibaldi, dal Castello, dai luoghi storici.

Spero anche io un giorno di poter tornare a dare una mano... Intanto studio!

Il DESIGN salverà l'ITALIA e pure CONVERSANO.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI