Domenica 22 Aprile 2018
   
Text Size

FOTODENUNCIA: IL REBUS DEL "TUBO SOSPESO"

doccia1

È giunta in redazione un’insolita segnalazione riguardante un canale di scolo, regolarmente funzionante, posizionato a metà della stradina che da via Martucci conduce all’entrata secondaria della “Villa Garibaldi”.

Sembra che, nella mattinata di ieri, il canale abbiamo sversato acqua per un mezz’oretta e, trovandosi “sospeso tra cielo e terra”, abbia bloccato l’accesso ad ogni passante non opportunamente munito di cuffietta e sapone.

Siamo sicuri che chi di dovere inviterà il privato a risolvere quanto prima l’inconveniente.

doccia_2

Commenti 

 
#15 Angelo Lorusso2 2011-02-04 09:11
Marcello, forse non ti rendo conto che il bilancio è stato approvato a fine dicembre.

Forse ci sono anche dei tempi tecnici di lavoro.

Se esistesse una Banca del Tempo per queste cose se ne potrebbe dare. Purtroppo quelle sono le risorse che lavorano a pieno regime da agosto. Si tratta solo di avere un po' di pazienza.

Poi ti posso rassicurare sul fatto che il nuovo assessore all'urbanistica è molto sensibile alle periferie della città. (anzi intende investire proprio su quelle)

Un poco di pazienza. Il bilancio è partito, il PUG pure. Un altro poco di fiducia.
Segnala all'amministratore
 
 
#14 Marcello1 2011-02-03 18:13
Guardi Sign. Lorussso, io all’ufficio tecnico ci vado ormai da 7 mesi. Ho parlato sia con il vecchio che con il nuovo dirigente di area. Inoltre, ho parlato con il vecchio ed il nuovo assessore ai lavori pubblici. Ho esposto i problemi di 50 condomini di via Bari, al civico 90, che sono costretti a stare al buio, senza marciapiedi, senza asfalto, senza barriere laddove iniziano i terreni, senza trivella, ecc. Mi è stato detto che appena sbloccavano i fondi per le opere pubbliche avrebbero provveduto, anche in virtù del fatto che gli oneri di urbanizzazione per la realizzazione delle opere su descritte sono state versate dall’impresa di costruzione anni or sono. Ad oggi, dopo anni di richieste da parte del costruttore prima e nostre dopo, viviamo ancora questa enorme situazione di disagio senza che gli organi competenti intervengano per evitare una serie di problematiche che potrebbero diventare motivo di contenzioso nei confronti dell’amministrazione conversanese. Un tubo a 2m d’altezza è uno scempio, ok, ma tutto questo secondo Voi concittadini cos’è? Facciamo la Conversano di serie A e quella di serie B? Assurdo!
Segnala all'amministratore
 
 
#13 Angelo Lorusso2 2011-02-03 12:31
Guarda, io mi firmo sempre col mio nome, ma qui non ho tirato in ballo la mia famiglia.

Caro anonimo impiegato, se parli così di mio padre, vuol dire che non ti sei mai presentato da lui per qualche problema.

Siete tutti pregati di parlare con cognizione di causa.
Segnala all'amministratore
 
 
#12 Stradivari 2011-02-03 08:35
una volta c'era il cosiddetto stradino
c'è ancora ?
Segnala all'amministratore
 
 
#11 impiegato/a comunale 2011-02-03 01:58
AngeloLorusso2 qui non si tratta di stare in ufficio o andare a passeggio ci mancherebbe. Occorre innanzitutto controllo !! Questo manca del tutto. I lavori non si seguono. Quasi sempre sui cantieri mancano i responsabili anche del Comune, andate per esempio a vedere se per es. c'e' un responsabile ai lavori che si stanno eseguendo a Santa Caterina o all'Arco di Via Acquaviva....Poi consentimi per te e' stato facile risolvere il problema sei il figlio del direttore dell'ufficio tecnico. Voglio vedere se fosse un semplice cittadino a denunciare un semplice disservizio se avesse avuto immediato seguito oppure no.
Segnala all'amministratore
 
 
#10 Angelo Lorusso2 2011-02-02 21:15
Barlumi di intelligenza.

c'è speranza per l'umanità
Segnala all'amministratore
 
 
#9 Gianvito F. 2011-02-02 19:29
Io penso comunque che l'artificio sia dovuto ai furti di rame che ci son stati nel centro storico... E' una vergogna. Ci vuole una maggiore presenza delle forze dell'ordine nella città vecchia o tutti coloro che vorranno ristrutturare casa, ci penseranno due volte... Con grande danno per la bellezza del nostro centro storico...
Segnala all'amministratore
 
 
#8 !! 2011-02-02 18:58
già fatto
Segnala all'amministratore
 
 
#7 ?? 2011-02-02 14:58
vi ricordate la storia del triciclo appeso alla rete del campetto di via monopoli? se ne è parlato per giorni ma il pendente era sempre più minaccioso, fino a quando un cittadino ha fatto la cosa più semplice. riferire ai vigili di quel pericolo e dopo alcuni solleciti il triciclo non c'era più. troppo difficile ora fare lo stesso?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 Angelo Lorusso2 2011-02-01 18:33
Giustissimo. Basterebbe un comune cittadino che quando lo vede lo comunica.

Perchè, come detto prima, uno o sta in ufficio, o va a passeggio per la città a vedere che succede in giro
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Gianvito F. 2011-02-01 12:25
Vabbè, basta che lo sistemano, giornali o non giornali. Non dovrebbero servire i giornali a capire che quella roba non sta né in cielo né in terra, sia a livello funzionale che estetico...
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Angelo Lorusso2 2011-02-01 10:50
Questo lo dici tu, che solo lui lavora molto. In genere tutti quelli che lavorano molto non hanno il tempo di leggere i giornali. [mod]
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Inda****so 2011-01-31 23:31
".....forse chi lavora molto non ha il tempo per leggere e stare dietro ai giornali". Hai detto bene "forse" ?
Questa storia che solo lui lavora molto inizia francamente a stancare..... [mod]
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Il pupazzo 2011-01-31 13:27
Ma perché ripararlo; è uno dei tanti servizi gratuiti offerti al cittadino. Immaginate nelle afose estati d'agosto che goduria..
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Angelo Lorusso2 2011-01-31 12:36
certamente provvederà, se utilizzate il famoso cc. per conoscenza.

forse chi lavora molto non ha il tempo per leggere e stare dietro ai giornali
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI