Lunedì 15 Ottobre 2018
   
Text Size

COMITATO “RIF”, NECESSARIO INCONTRO CON L’ATO

riprendiamoci_il_futuro

Il Comitato Riprendiamoci il futuro ha inviato al presidente dell’ATO BA/5, avv. Giuseppe Lovascio, e a tutti i Comuni del Bacino ATO BA/5 una formale richiesta di incontro e di informazioni per conoscere lo stato di avanzamento dei lavori sull’avvio della raccolta differenziata della frazione organica dei rifiuti solidi urbani in tutti i comuni del bacino, come previsto dalla stessa autorità nella riunione del 29/7/2010.

Tale incontro e tali informazioni diventano urgenti e importanti alla luce dell’ordinanza n.95 del 24/12/2010 del presidente della Regione Puglia e del “prossimo” avvio dell’impianto di produzione di combustibile derivato da rifiuti (CDR) contestuale alla chiusura della discarica, ambedue in contrada Martucci, in agro di Conversano.

Le affermazioni fatte dall’assessore provinciale alle politiche ambientali, Giovanni Barchetti, durante l’incontro del 24 gennaio scorso, e in particolare quelle in cui è stato sottolineato che la chiusura del ciclo dei rifiuti deve avvenire all’interno di ciascun bacino, ha aumentato in noi i timori sia per una eventuale ennesima proroga della chiusura della discarica (la Regione attende dall’ATO una nuova tariffa per l’utilizzo dell’impianto di CDR), sia per l’eventuale corretta gestione dell’impianto di produzione del CDR, che non deve andare in nessun modo a scapito della raccolta differenziata e del recupero di materia, che la legge impone almeno al 45%. L’ATO BA/5 è ben lontana da tale obiettivo, attestandosi attorno al 15%.

Si chiede, altresì, di conoscere per quale ragione non sia stato dato seguito alla richiesta del circolo di Legambiente Mola di partecipazione alla procedura di VAS per la stesura del piano d’ambito, così come prevede la legge ai fini della trasparenza degli atti amministrativi.

 

Il responsabile

Leonardo Lorusso

Commenti 

 
#3 Mike 2011-02-06 23:12
Se non lo sapete è in atto la gara per l'affidamento della gestione per 15 anni dell'impianto di contrada martucci, compresa la produzione e la combustione del cdr. Base d'asta 35.000.000,00 €. Avete idea di quale sarà il costo di smaltimento di una tonnellata di rifiuto?
Vi venderete i campanili!!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 p.laricchiuta 2011-02-05 19:44
guarda
ti invito a leggere la definizione di COMUNE da qualsiasi vocabolario di italiano per capire cosa voglia dire amministrare la città. non sentirti escluso, anche tu(come lo scrivente)ha le sue responsabilità se il mondo va come va.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 WWW NN MI PIACI 2011-02-05 00:01
MA GUARDA UN PO' IL RESPONSABILE, FA LE BATTAGLIE, MA POI [mod: "collabora con tutti i Comuni"]
GATTA CI COVA!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI