Martedì 16 Ottobre 2018
   
Text Size

RECUPERATA PARTE DEL RISTORO AMBIENTALE

martucci-video

Lo scorso primo febbraio si è svolto un tavolo di concertazione tra il Comune di Conversano, il Consorzio ATO BA/5, la Regione Puglia e la Lombardi Ecologia, società gestore della discarica Martucci. Oggetto della mediazione era il recupero del credito che il nostro Comune ha maturato – in termini di ristoro ambientale dal 2004 ad oggi – nei confronti della Lombardi stessa.

L’accordo raggiunto, sancito da due determinazioni dell’Ufficio Ambiente, ha consentito all’Amministrazione di recuperare circa un milione e mezzo di euro. Parimenti, è stato stabilito che, entro 20 giorni, l’Assemblea consortile procederà a definire la nuova tariffa di conferimento dei rifiuti per l’esercizio 2009-2010.

Venendo alla riscossione del credito residuo, stimato approssimativamente in 2,5 milioni, essa sarà affrontata in un'altro tavolo di concertazione, previsto per il 14 febbraio in Regione, che vedrà confrontarsi i medesimi interlocutori. L’obiettivo sarà pervenire ad una soluzione condivisa, evitando di proseguire l’iter legale iniziato dalla Lombardi, non del tutto convinta dell’ammontare complessivo del proprio debito.

Commenti 

 
#5 Botte da orbi 2011-02-10 14:36
La Lombardi vuole versare al comune 1 euro/tonn, perché nel 2004 fu sottoscritta una transazione che stabiliva 1 euro/tonn, nonostante le disposizioni regionali prevedessero un ristoro ben più alto. Perché ciò possa essere avvenuto è necessario chiederlo agli amministratori dell'epoca.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 VERGOGNA!!! 2011-02-10 14:02
Bisognerebbe indire uno sciopero delle tasse......e vediamo se le cose per Discarica e Ospedale non si mettono a posto nel rispetto di chi si affanna a vivere in modo onesto!
Segnala all'amministratore
 
 
#3 daniele pasquale 2011-02-10 12:27
ma come?
con i "potenti" è sempre meglio un accordo iniquo o svantaggioso per la città, con altri cittadini senza "santi" in paradiso invece, è meglio incattivirsi, opporsi all'infinito e rimandare ogni decisione?
no, non posso crederlo ...
l'amministrazione è zeppa di avvocati di grande fama e provato acume.
difenda dunque i diritti della nostra città.
in ogni sede.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 poverodisoccupato 2011-02-10 11:43
Nell'interesse del paese,spero che questa volta il comune non raggiunga un accordo "per vie traverse" con la Lombardi e che faccia rispettare i precedenti accordi presi che prevedevano il pagamento di circa 3,90 a tonnellata di immondizzia sversata in discarica.
Secondo indiscrezioni, invece la Lombardi vorrebbe conferire al comune come tariffa per il ristoro circa 1,00 euro a tonnellata.
Vedremo come andrà a finire questa volta!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Eco Sportiva 2011-02-10 11:43
La Lombardi non sarà convinta di quanto deve pagare! Ma il Comune è convinto di cosa deve incassare? In merito alla esigibilità del Ristoro non c'era un ordinanza ATO che Lovascio e Longo hanno garantito più volte e più volte avere valore di Legge? Perchè ritrattare? Dove sta scritto che la Lombardi deve condividere l'Ordinanza dell'Ato? E' come se un cittadino dicesse allo Stato io non pago le tasse perchè posso condividere di pagarne solo la metà.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI