Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

CONFERENZA ATO: PREVISTI AUMENTI DELLA TARIFFA

DISCARICA--VIDEO

Il 16 febbraio si sono riuniti i massimi vertici del consorzio dei rifiuti ATOBa5 per la conferenza di Piano. All’assemblea hanno partecipato i rappresentanti dei ventuno comuni del consorzio che conferiscono i rifiuti nella discarica della Lombardi in contrada Martucci a Conversano.

Intanto, ci sono notizie su due bandi regionali utili per potenziare le strutture dedite alla raccolta differenziata, oltre che risorse accantonate da finanziamenti ricevuti nel 2006, e convenzioni con il Politecnico per progettare più scientificamente i processi della differenziata.

PUNTO SULLE TARIFFE RINVIATO - Il punto più atteso della conferenza, in particolar modo atteso dalla Lombardi, è stato rinviato a data da destinarsi. Infatti, tra due settimane si tornerà a discutere nel merito delle tariffe di conferimento in discarica per il 2009-10 che dovranno essere aggiornate in base agli indici Istat. Fino al 2006 ammontavano a 52 euro a tonnellata di rifiuti conferiti. Il punto è stato rinviato poiché alcuni comuni partecipanti hanno chiesto lumi in merito alle tariffe da aggiornare, nonché sui costi ed eventuali aumenti a vantaggio dell’azienda e a svantaggio dei cittadini.

L’ultimo ordine del giorno si è concluso con l’approvazione della tariffa per l’esercizio provvisorio dell’impianto complesso in discarica che tuttavia, non è ancora entrato in funzione, e perATO-3 il quale si attende il bando di gara in modo da poterne affidare la gestione. L’esercizio provvisorio durerà all’incirca un mese e mezzo. La tariffa approvata in conferenza è di 58 euro a tonnellata di rifiuti e comprende il conferimento in discarica e la biostabilizzazione nell’impianto complesso. La tariffa è comunque da aggiornare sulla base degli indici Istat e si rifà all’ordinanza numero 95 del presidente della Regione Vendola.

A margine dell’incontro si precisa che la tariffa è stata approvata a prescindere dal bando di gara che si concluderà con l’affidamento definitivo a un gestore dell’impianto complesso cdr: “il criterio di scelta non ha alcun rapporto con il mercato e ne vorrebbe condizionare o influenzare l’andamento della gara”.

Quando l’impianto entrerà a pieno regime - semmai accadrà viste le notizie recenti sulla visita in discarica dei carabinieri del Noe - la tariffa aumenterà notevolmente: i prezzi di mercato sono molto più alti, e si attestano attorno ai 100 euro. Nel nostro caso si dovrebbe passare dagli attuali 58 euro aggiornati agli indici Istat, ai 65-80 euro totali (conferimento rifiuti e impianto cdr).

E’ in fase di conclusione l’aggiornamento del Piano d’Ambito. L’ing. Intini ha esposto le ultime novità e gli aggiornamenti sulle osservazione dei singoli comuni Ato che dovrebbero pervenire entro il 16 marzo.

lovascio-sindacoL’occasione è ghiotta per ribadire quanto è importante per tutti i comuni del consorzio spingere sulla raccolta differenziata, le cui percentuali in tutto l’ambito sono ancora sotto la media del 20%.

LA DIFFERENZIATA A CONVERSANO – Gioia del Colle, Monopoli e Conversano da quattro settimane circa, sono gli unici comuni del bacino Ato a differenziare l’umido dai rifiuti solidi urbani. Prima di cominciare con la raccolta dell’umido, le percentuali della differenziata a Conversano erano in lieve crescita, seppure si attestano ancora sotto il 13% (12,6% ottobre 2010, 12,5% novembre, 13,6% dicembre 2010).

‘LOVASCIO: 20% ENTRO IL 2011’ - “Entro la fine dell’anno 2011 dobbiamo superare il 20%. Questo è l’obiettivo per Conversano – annuncia il sindaco Lovascio ai nostri microfoni -  Con la nuova gara bisognerà andare ben oltre per arrivare almeno al 40%. Diciamo che dal 2012 deve cambiare tutto, ci deve essere una svolta definitiva. La raccolta differenziata richiede sensibilizzazione e fiducia nel sistema da parte della popolazione, abbastanza sfiduciata. Capitolo a parte merita la raccolta dell’umido: ritengo che per i cittadini privati l’ideale sia la raccolta porta a porta, poiché la purezza del differenziato è essenziale. Se l’umido supera impurità del 3% torna indietro con conseguente raddoppiamento dei costi. Mentre, per le attività commerciali la raccolta dell’umido è più semplice e meno onerosa”.

Altri link correlati alla notizia e commenti

VEDI ANCHE DISCARICA CHIUSA, ARRIVA IL NOE

L'ULTIMO COMUNICATO DELL'UDC SUL PROBLEMA DISCARICA

VENDOLA 'ORDINA' AVVIO IMPIANTO COMPLESSO

VEDI ANCHE RACCOLTA DIFFERENZIATA E RAPHAEL ROSSI

VEDI ANCHE ARTICOLO E VIDEO INTEGRALE DELLA LEZIONE DI SERGE LATOUCHE E DELL'INTERVENTO SULLA DISCARICA DI CONVERSANO

ESCLUSIVO: LA 'VELINA' DI VENDOLA A SCHITTULLI

VEDI ANCHE DISCARICA: TUTTO CONGELATO FINO AL 2011

LA DIFFERENZIATA E' UN MIRAGGIO

IL PARERE DELL'ARPA E LA RIUNIONE ALLA PROVINCIA

VIDEOINTERVISTA ESCLUSIVA ALL'ASSESSORE NICASTRO

VIDEOINTERVISTA ESCLUSIVA A LOMBARDI, CARELLA E ALBANETE - INCHIESTA

LA MANO LONGA DI MARCEGAGLIA & COMPANY SULLA DISCARICA DI CONVERSANO

L'ENIGMA COLARI E RISCHIO INCENERITORE

L'INCONTRO DIBATTITO SULL'EMERGENZA RIFIUTI

ANTONIO RENNA PRIMA DELLA SENTENZA DEL TAR

VENDOLA A LECTOR IN FABULA CONTRO LA COLARI

LA DISCARICA MARTUCCI - LUGLIO 2010

VIDEO DELLA CHIUSURA DISCARICA DOPO LA SENTENZA DEL TAR

LA 'SOLUZIONE' DI VENDOLA ALL'EMERGENZA RIFIUTI

'L'ULTIMO CHIUDA LA DISCARICA' DI PIETRO SANTAMARIA

Commenti 

 
#6 daniele pasquale 2011-02-20 18:41
@falchi e colombe
condivido in pieno quanto proponi.
è ora di dire "basta!" alle mezze verità ed al"dico-non-dico" ... Chi conosce tutti i risvolti della questione, ci illumini o almeno, la smetta di esternare pubblicamente le sue provocazioni ...
Se non vi è un dignitoso seguito ed un chiarimento delle stesse, son solo parole vuote che possono assumere (al massimo)la forma e la sostanza di un "ricatto".
Segnala all'amministratore
 
 
#5 falchi & colombe 2011-02-20 17:28
E' vero che in questo momento la nostra classe politica non riesce ad essere incisiva e conseguenziale. Ora però voglio lanciare una provocazione..Noi tutti che ci riteniamo osservatori e critici del lavoro degli altri invitiamo i nostri politici a fare chiarezza . Non vi sembre che mentre da mesi alcuni politci ed in particolare il segretario cittadino dell'UDC nonchè presidente del Consiglio Comunale dice è praticamente il contrario di quello che viene detto dal Sindaco Lovascio e da parte della maggioranza. Ebbene creiamo un movimento invitiamo il Sindaco, il Presidente del Consiglio e i capi gruppo dei partiti a venirci a dire carte alle mano come stanno le cose... la gente è stanca di ritornelli e filastrocche vuole la verità anche se brutta ma vuole la verità...purchè essa non nasconda interessi o secondi fini perchè in tal caso è meglio che chi stà lavorando sporco si dimetta subito . Troppe cose non tornano .Questa non è una provocazione diteci la verità..!!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 La_rive_gauche 2011-02-20 10:13
E' ovvio che sono d'accordo con te. La mia era una provocazione: come conversanesi, dopo Berlusconi, le altre due parole che siamo costretti ad utilizzare tutto l'anno sono discarica ed ospedale. Dal mio punto di vista, tre parole che identificano altrettanti insuccessi politici da qualunque angolazione li si voglia considerare.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Latouche 2011-02-20 10:05
Sì ma più lontano è l'ospedale dalla discarica più il PIL aumenta,
non ci credi?
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Incredulo 2011-02-19 19:56
Se ampliano la discarica continueremo ad avere bisogno di un ospedale...non credi?
Segnala all'amministratore
 
 
#1 La_rive_gauche 2011-02-19 16:03
Ampliate la discarica e chiudete l'ospedale. E fatela finita, non se ne può più...
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI