Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

INCIDENTI E DISAGI: GLI EFFETTI DEL MALTEMPO SU CONVERSANO

ginosa-nubifragio

LE PREVISIONI: MARTEDI' GRASSO IN BIANCO, TORNA LA NEVE.

 

Il giorno dei nubifragi. Nell’arco dell’intera giornata di martedì a Conversano è accaduto di tutto, senza contare l’incendio scongiurato negli uffici postali grazie all’intervento della Metronotte. La pioggia battente ha reso l’asfalto viscido. Su alcuni tratti della periferia e del centro bisognava controsterzare per contrastare l'effetto sapone o aquaplaning. Numerose le segnalazioni per allagamenti a forze dell’ordine, metronotte, vigili del fuoco. Si segnalano in particolare due incidenti senza gravi conseguenze: uno sul tratto di provinciale Putignano-Conversano alle 7,30 circa del mattino; l’altro alle ore 15 sulla Conversano-Cozze dove già venerdì scorso una fiat Punto ha superato il limite della carreggiata ribaltandosi tra le piantagioni umide di un orto, in uno dei punti più pericolosi dei raccordi periferici verso la città.

In entrambi i casi sono immediatamente intervenuti i vigilantes della Metronotte e i carabinieri. Non si registrano gravi conseguenze per i conducenti: nel primo caso si tratta di una Nissan Micra con a bordo una coppia di giovani fidanzati, nel secondo di un’auto dalla carrozzeria più robusta, una Opel Corsa, all’interno dell’abitacolo una mamma con bambino. Alla fine permane lo spavento e la consapevolezza che bisogna riaprire con una certa urgenza il dibattito su sicurezza e viabilità nella periferia conversanese.

 

PREVISIONI METEO: MARTEDì ARRIVA LA NEVE

- Secondo le previsioni meteo, le piogge proseguiranno per tutto il week end, fino a lievi schiarite lunedì prossimo. Da martedì 8 marzo torna la neve. Le temperature saranno stazionarie fino a domenica con lievi ribassi specie nei valori massimi. I venti saranno moderati di rinforzo da Nord Ovest. Per la giornata di oggi, giovedì 3 marzo, non dovrebbe piovere, salvo qualche rovescio a carattere locale con nubi sparse e venti deboli da Sud.

*Nella foto l'immagine simbolo del nubifragio che ha colpito Ginosa, costringendo la comunità a mezzi di fortuna e tendopoli. L'amministrazione civica ha chiesto lo stato di calamità naturale.

alluvione_polignano_2Con i nubifragi di queste ore, che stanno mettendo in ginocchio le Marche, i ricordi a Sud Est di Bari affondano, come in un drammatico e involontario flash-back, nel lontano 2006, quando un violento nubifragio (5 morti in Puglia) mise a nudo gli effetti dell'edilizia selvaggia. Dal cilindro dei nostri archivi recuperiamo una foto della costa barese devastata da torrenti di acqua e fango che, in questi casi, fluttuano indisturbati, senza naturali impedimenti, all'interno di lame disboscate, per lasciare posto al 'rigoglioso' cemento. (foto Nicola Teofilo)

 

Commenti 

 
#8 p.b. 2011-03-05 06:51
quoto lucbesson!! perché non pensare a un'edilizia che rispetta l'ambiente?!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 La Redazione 2011-03-05 06:42
Ad ogni domanda la sua risposta...
Fermo restando che questo non è il "blog del paesino" ma "la testata giornalistica on line del paesino" (sa com’é, ci teniamo alle apparenze... ), nei crash test Euro NCAP la Nissan Micra (2003) ha ottenuto quattro stelle, l’Opel Corsa (2006) ne ha ottenute cinque. Entrambe autovetture ottime e sicure, s’intenda…
Dettagli su:
http://www.euroncap.com/tests/nissan_micra_2003/165.aspx
http://www.euroncap.com/tests/opel_vauxhall_corsa_2006/261.aspx
Cfr. anche
http://www.omniauto.it/magazine/14400/4-stelle-euro-ncap-a-jaguar-xf-nissan-micra-e-vw-amarok (2010)
http://www.omniauto.it/magazine/1885/5-stelle-euro-ncap-per-la-nuova-opel-corsa (2006)

Ci permetta di rilevare che, probabilmente, l’articolo poteva offrire altri spunti, diversi da una dubbia polemica su “finanziamenti occulti”.

Per l’ironia, sicuramente gratuita, su macchine per cucire e biciclette, può essere utile leggere la vita di Adam Opel...

Per qualsiasi altro dubbio, che non troverà spazio nei commenti, ci contatti pure a

Sperando d’essere stati esaustivi, la ringraziamo per l’attenzione che ha dedicato al nostro lavoro.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 papi 2011-03-04 20:30
Una risposta ironica, che non spiega nulla. Forse qualcuno ha la coda di paglia?
Cosa centrano macchine da cucire e biciclette ? Si tratta di commenti tecnici gratuiti, un giornalista dovrebbe documentarsi o non occuparsi di quanto non gli compete, va bè che siamo nel blog del paesino, altrimenti qualcuno (la Nissan in questo caso) potrebbe chiedervi i danni!
Segnala all'amministratore
 
 
#5 La Redazione 2011-03-04 17:58
Certo, Adam Opel in persona ha garantito a Conversanoweb una fornitura "secolare" di macchine per cucire e biciclette ;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#4 papi 2011-03-04 13:46
A quale titolo viene giudicata l'Opel Corsa più robusta della NIssan Micra? Sono entrambe delle utilitarie, forse l'articolo è sponsorizzato indirettamente dall'Opel ?
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Lucbesson 2011-03-04 09:51
carlo p., l'articolo ha un risvolto. si parla di lame, di (c)ostruzioni artificiali, di deforestazioni e cemento come causa del fenomeno di desertificazione e di alluvione. L'articolo era il pretesto per affrontare nel finale un argomento più serio. Il problema ci riguarda eccome, altro che!
buona riflessione,
Luc
Segnala all'amministratore
 
 
#2 up 2011-03-03 15:51
queste fantastiche lame sono state scavate nei millenni proprio dall'acqua piovana che corre verso il mare . Sono invece gli ostacoli creati da cemento ed altri manufatti umani a procurare gli inconvenienti e a volte le tragedie di cui parliamo.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 carlo p. 2011-03-03 12:06
mamma mia e che è la fine del mondo e quei poveretti che hanno perso i famigliari che devono dire che è arrivato un uragano...e dai per 2 gocce ....
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI