Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

SERVIZI SOCIALI, CONCORSO “SOLIDARIETÀ AL PRIMO POSTO”

cooperativa_san_bernardo

È stato presentato questa mattina in sala giunta la Prima Edizione del Concorso “Solidarietà al primo posto”, organizzato dalla Cooperativa Sociale “S. Bernardo” Onlus.

In collaborazione con l’Ufficio di Piano e gli Assessorati ai Servizi Sociali dei Comuni di Conversano, Monopoli e Polignano a Mare, il concorso è rivolto agli studenti residenti nell’Ambito territoriale, iscritti al terzo anno della scuola secondaria di primo grado e agli studenti iscritti alla scuola secondaria di secondo grado. In palio tre PC portatili. Obiettivo sensibilizzare i ragazzi verso la conoscenza del territorio relativamente alla condizione dei disabili e/o anziani.

Presenti alla conferenza gli assessori alle politiche sociali di Monopoli, Polignano e Conversano, il Sindaco Giuseppe Lovascio, il presidente della cooperativa “S.Bernardo” e la dottoressa Francesca Tarulli, responsabile dell’Ufficio di Piano. Ad intervenire per la nostra città, non l’Assessore Lippolis, ma il sindaco Lovascio che si è complimentato con la cooperativa e ha definito importante “questo progetto che intende far conoscere ai ragazzi cos’è la solidarietà e l’assistenza, far conoscere il mondo del volontariato e delle associazioni, che non può mai prescindere da persone volenterose”.

È intervenuto subito dopo l’assessore alle Politiche Sociali di Monopoli, Giuseppe Campanelli: “Per realizzare un servizio non basta semplicemente un progetto, occorre anche concretizzarlo. Questa cooperativa offre servizi davvero all’avanguardia, di cui l’assistenza domiciliare è il più importante, specie in tempi di crisi economica e di chiusura degli ospedali. Curare un malato o un anziano presso il proprio domicilio garantisce risultati migliori  e consente un notevole risparmio”.

L’Assessore Paolo Montalbò, invece, ha spiegato come questo servizio fosse del tutto assente a Polignano per cui si è trattato di “una vera e proprio novità che ha avuto un certo impatto. Plaudo all’impegno, alla costanza e alla professionalità della cooperativa. È bello poter dare risposte positive a quei cittadini che, rivolgendosi al Comune, richiedono un servizio fondamentale come l’assistenza”.

La cooperativa “S. Bernardo” fornisce un servizio a circa centocinquanta utenti al giorno, il cui costo è regolato in base al reddito. La nostra città, inoltre, avendo rispettato tutti i termini dei regolamenti, è candidata ad essere premiata nell’ambito dei servizi sociali. Conversano ha voluto assicurare sempre le mille ore mensili di assistenza, Polignano da aprile sta dando buoni risultati, mentre a Monopoli si è passati da 350 a 1750 ore mensili.

Il rappresentante della “S. Bernardo” ha affermato in chiusura: “Questo servizio, inoltre, dà posti di lavoro, garantisce un’assistenza professionale agli anziani e ha un alto indice di gradimento. Mi auguro che i Comuni investano in questo progetto, perché riduce i costi di un normale ricovero in ospedale e consente al malato di rimanere a casa”.

Commenti 

 
#2 Giorgia 2011-06-16 11:34
Ma quando si sapranno i nomi dei vincitori?
Segnala all'amministratore
 
 
#1 ... 2011-03-16 00:30
a conversano la cooperativa dovrebbe meglio scegliere gli assistenti.
poco professionali, poco aggiornati sulla tematica ma soprattutto pochissima voglia di lavorare ed apprendere.

ottima l'idea ma servizio pessimo. considerando anche che le famiglie degli utenti pagano, forse andrebbe fatta una selezione diversa del personale.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI