Lunedì 18 Giugno 2018
   
Text Size

IL VESCOVO BENEDICE LA “VIA CRUCIS”

san_cosma

È stata benedetta venerdì 11 dal Vescovo, Monsignor Domenico Padovano, la “Via Crucis”, presso la chiesa di S.Cosma. Si tratta dell’opera realizzata dall’artista Peppino san_cosma_2Pavone e fusa in bronzo dal conversanese Saverio Volpicella, nella sua fonderia di Bari.

L’opera consiste nella rappresentazione delle quindici stazioni della cosiddetta Via Crucis, le ultime ore della vita di Gesù fino alla sua resurrezione. Ogni formella in bronzo è stata posizionata sulle colonne delle arcate della chiesa e sulle pareti dell’ingresso. L’opera, fortemente voluta da don Angelo Fanelli, è stata realizzata grazie al sostegno economico del “Comitato Feste SS.Cosma e Damiano e S.Rita”.

Un nuovo contributo, dunque, giunge ad arricchire ulteriormente la già pregiatissima chiesa barocca della città, tornata a splendere dopo i recenti restauri, ormai al  termine. Il Vescovo, nel benedire l’opera, ha spiegato come “non si tratti delle consuete stazioni, di cui si narra nel Vangelo. Ogni stazione ha un significato intrinseco, che rappresenta le croci dell’umanità, i dolori del mondo e le grandi tragedie umane come lo sterminio degli Indios e degli Ebrei, l’esplosione della bomba atomica, l’uccisione di Gandhi, le guerre mondiali. Tutte le tragedie umane rimandano a Dio e nella sua Resurrezione(quindicesima stazione) si racchiude tutto il significato di questo percorso”.

Don Angelo, dopo la benedizione ha celebrato proprio il rito della Via Crucis, sostando sotto ciascuna delle formelle e ringraziando il comitato e la generosità dei cittadini e degli imprenditori conversanesi che hanno reso possibile l’opera. In conclusione il Vescovo Padovano ha ricordato ai fedeli come “la Via Crucis di Gesù sia pari alla nostra, che va percorsa nella speranza della Resurrezione”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI