Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

CAMPETTO “DON TONINO BELLO”: CHIUSO PER “RUMORE”

CAMPETTO-DON-TONINO-BELLO

C’è un bel lucchetto a chiudere il cancello del campetto “Don Tonino Bello”, situato nei pressi del vecchio macello, subito dopo il passaggio a livello. Nuovo, recintato, posto lontano dal traffico, in una zona tranquilla, pulito e con tutto il necessario per fare una partita tra compagni. Bello ma soprattutto chiuso. Non sappiamo il motivo di questo spreco.

Pare che il chiasso dei ragazzi, che hanno avuto la fortuna di giocarci per quel poco tempo che è stato aperto, disturbasse i residenti della zona. Motivazione questa, se fosse vera, che non  giustifica affatto la chiusura di uno spazio pubblico, realizzato con denaro pubblico e soprattutto destinato ai ragazzi. Nella nostra “città d’arte” non trovare un campo in buone condizioni dove giocare a pallone senza farsi male, è molto difficile da accettare.

Avere un bellissimo campetto chiuso lo è ancora di più. Perciò l’augurio è che quanto prima il lucchetto venga tolto, così che i ragazzi e i bambini di Conversano possano giocarci spensieratamente tutte le volte che vorranno. E pazienza se faranno un po’ di chiasso.

Commenti 

 
#11 diabolik 2011-04-25 22:50
Per "falchi & colombe"
Guarda che il campetto "rosso" e' gestito impropriamente da Casa delle Arti perche' quel campetto doveva essere a servizio della scuola Falcone. [mod]
Segnala all'amministratore
 
 
#10 falchi & colombe 2011-04-25 19:06
Caro Gianvito F. che il campetto rosso fa parte della casa delle Arti cosa c'entra, è diventato tutto proprietà privata? Quella struttura qualcuno deve un giorno spiegare, speriamo presto, a che titolo risulta assegnata e a chi. Poi ti ricordo perchè sei un po' dimentichino che tutto quel complesso, con altro progetto ha fatto vincere a Conversano il progetto PIRP mentre nello stesso momento concorreva per altra progettazione . Ora tra un salto e l'altro sul campetto facciamo un'altro ristorante in stile " Terrazze " Come diceva il buon Totò ed io pago...!
Segnala all'amministratore
 
 
#9 Gianvito F. 2011-04-25 10:20
Il campetto rosso fa parte del complesso della Casa delle Arti, quindi qual è il problema? Ne andrebbe fatto uno nuovo, piuttosto... Ma non chiedetemi dove.
Segnala all'amministratore
 
 
#8 falchi & colombe 2011-04-24 16:42
Bene hai fatto Conversanese a ricordare il bel campetto rosso di via Accolti Gil. Quel campo insieme a quello di calcetto o palla a volo della chiesa del Carmine li hanno gia ipotecati per fare risto per giunta a favore dei soliti amici degli amici....ma si può andare avanti così!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 Ora toorio 2011-04-24 00:32
Chiasso? sono l'1.29 e si fa casino dai bar siti in piazza XX Settembre e Battisti.
Girava una macchina dei carabinieri ma non han fatto nulla.

Poi chiudono i campetti ai ragazzini
Segnala all'amministratore
 
 
#6 iosud 2011-04-23 18:29
Perchè nessuno ha mai pensato all'affido? Ci saranno sicuramente gruppi di giovani disponibili a gestire i campetti. La democrazia e la cittadinanza attiva non sono cose che si mangiano.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Il Conversanese 2011-04-23 17:51
Tra i campetti chiusi aggiungerei anche il campetto rosso di via Accolti Gil chiuso da freddi tabelloni grigi
Segnala all'amministratore
 
 
#4 CHRISTIAN 2011-04-22 13:03
Salve,
io e il mio fratellino che abitiamo in zona speriamo di vedere presto il campetto aperto, magari in orario pomeridiano adeguato in modo da non recare disturbo ai residenti.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Vito Lamaddalena 2011-04-21 11:31
Togliere il gioco ed il chiasso ai ragazzi, sarebbe come togliere la linfa alle piante. Rammarica una storia del genere. Riapritelo quel bel campetto! Forse manca il custode? Se così fosse basterebbe chiedere a qualche bravo pensionato del quartiere.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Gianvito F. 2011-04-21 10:33
Solito problema conversanese. I residenti. A parte questo, comunque, spero che l'Amministrazione voglia seriamente affrontare il problema della manutenzione di vari campi sparsi per la città e lasciati in stato di totale degrado ed abbandono, con situazioni che partono da più di dieci anni fa (vd. Largo Falconieri)... Che si trovi un gestore unico il quale, SERIAMENTE, assicuri controllo costante, anche per evitare episodi di micro-criminalità da parte di bulli, bulletti ed anche gente un po' più adulta.

Largo Falconieri
Campo di via Mario La Volpe
Campetto "nascosto" (nei pressi del Lago di Sassano)
Campo da pallamano di via San Giacomo

Siamo già a quattro! Tutti in PESSIME condizioni.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Angelo Lorusso 2011-04-21 10:07
Abbiamo perso tanta parte della nostra civiltà quando abbiamo rinunciato agli spazi comuni.

Prima c'era la signora al balcone che si affacciava, con o senza secchio d'acqua. Si imparava a mettersi d'accordo, a confrontarsi e a capire le necessità altrui.

Se invece preferiamo far crescere i bambini in un facile isolamento, auguri.

Considerato anche che forse è l'unico luogo pubblico realmente praticabile per fare attività fisica quello.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI