Lunedì 15 Ottobre 2018
   
Text Size

VESPA CLUB DI CONVERSANO A BARI PER IL 6° VESPA DAY

vespa_main

Il Vespa Club di Conversano, iscritto alla Federazione Motociclistica Italiana e al registro nazionale delle associazioni sportive del CONI, ha partecipato domenica 1 aprile al 6° “Vespa Day – Città di Bari”, raduno nazionale per i possessori di scooter d'epoca. Ovviamente, a fare da padrone della scena, come vuole lo stesso titolo dell’evento, erano le mitiche Vespa, moto prodotte per la prima volta nel 1946 dalla Piaggio e che puntualmente vengono riprodotte in versioni rivisitate, moderne, che richiamano le prime versioni.

La manifestazione, organizzata dal Vespa Club di Bari, ha visto la partecipazione di circa mille motociclisti provenienti dai diversi circoli del Sud Italia. Le particolarità dell’edizione di quest’anno sono state il giro cittadino dei tre ponti e l’arrivo presso la Fiera del Levante, negli spazi dedicati all’Expolevante.

I riders conversanesi si sono messi in evidenza per aver rappresentato la seconda compagine più numerosa di tutta la manifestazione con 31 soci partecipanti capeggiati dal presidente Denny Di Vagno. “Questo rappresenta un segnale molto importante – ha spiegato Di Vagno - che evidenzia il risultato ottenuto dopo anni di passione e dedizione inculcata dal direttivo del Vespa Club Conversano ai propri soci. Abbiamo ricevuto complimenti anche per come i nostri affiliati si sono comportati nelle fasi di guida: in maniera esemplare.”

Il Vespa Club Conversano, nato nel 2005, è diventato in breve tempo il punto di riferimento per tutti gli appassionati dello scooter che ha fatto la storia dell’Italia. “Grazie all’amore di tutti i soci per la Vespa – continua il presidente - abbiamo dato vita non solo ad un club di scooteristi, ma ad un movimento culturale per un sano scooterismo moderno-vintage: un tuffo nelle emozioni e nei ricordi. Il nostro motto è: ‘Vivi col vento sulla pelle, i raggi che t’infiammano ed il cuore sciolto in un sorriso. Nutri i tuoi sogni sempre.”

Concludiamo con una riflessione che abbiamo trovato sul sito del Club di Conversano che sa di poesia: “la Vespa non è solo un colpo di pedivella, un pò di miscela, un'impennata e la puzza di benza, non è un mezzo sul quale poter speculare o una bomboniera di cristallo da conservare sotto un telo; la Vespa, la Lambretta, o qualsiasi altra moto vintage sono molto di più: storia, tradizione, modo di essere e di pensare. Puro stile italiano.”

Il Vespa Club Conversano non persegue scopi di lucro, assiste i propri soci nei restauri e nel disbrigo delle pratiche inerenti l'iscrizione al registro storico FMI di motocicli e ciclomotori con i requisiti previsti. Per info rivolgersi al 3337845105 o via e-mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI