UNA FESTA PER I NOSTRI AMICI ANIMALI

animali_scuole

Venerdì 20 maggio nel cortile dell’edificio scolastico “G. Falcone” si è svolta l’ultima attività prevista tra quelle programmate nel Progetto biennale Comenius 2009-2011 dal titolo “The Earth is our little green house” – “La nostra piccola casa verde”.

Si tratta di un progetto che abbraccia la tematica ambientale della difesa del pianeta Terra e dei suoi abitanti.

Oltre ai numerosi genitori, alla dirigente scolastica Anita Zappimbulso, alla docente referente del progetto Donatella Altini, erano presenti all’iniziativa numerose autorità cittadine: il sindaco, Giuseppe Lovascio, il vice sindaco, Carlo Gungolo, l’assessore alle Politiche Culturali, Pasquale Sibilia e il consigliere comunale D’Alessandro. All’unisono hanno portato il loro saluto ed hanno manifestato vivo apprezzamento per la valenza formativa del tema trattato.

Gli alunni e le insegnanti delle Scuole dell’Infanzia “A. Seveso”, “De Amicis” e “Giotto” hanno voluto accendere i riflettori sulla necessità di rispettare e difendere i nostri amici animali.

La festa è consistita in una allegra, coloratissima e divertente sfilata di tutti gli alunni del secondo e terzo anno della scuola dell’infanzia. Alcuni bambini hanno sfilato con il proprio animale: pesciolini rossi, criceti, canarini, gattini ecc. Gli altri hanno sfilato indossando costumi realizzati con materiali di riciclo che li trasformavano idealmente in animali domestici (cagnolini, topolini, gattini), da cortile (galline, pulcini, maialini, caprette, pecorelle), animali della savana (leoni, coccodrilli, zebre), del mare (pesciolini, cavallucci marini, meduse) e dell’aria (uccellini, aquile, rapaci).

Hanno partecipato alla manifestazione il WWF, associazione ambientalista da tempo impegnata nella difesa della terra, rappresentata dalla presidente dell’associazione culturale “Natura Viva”, dott.ssa Marica  Mangini, che  ha messo in mostra numerosi esemplari di tartarughe di acqua e di terra, il rospo smeraldino che vive nei laghi di Conversano ed altri animali dell’ecosistema lacustre. Era presente anche l’ADA , Associazione Difesa Animali, con la sua rappresentante storica, la prof.ssa Intartaglia, che da anni si occupa del randagismo, dei cuccioli abbandonati e del canile comunale. Anche questa associazione ha mostrato una cucciolata di splendidi cagnolini.

La festa è stata allietata dai canti in tema degli alunni e dalla sfilata di un poni che ha riscosso le simpatie di tutti i presenti, grandi e piccini.

La festa si è conclusa con la visita alla mostra didattica dei cartelloni realizzati per documentare le esperienze sul tema degli animali effettuate nelle scuole e le visite in alcune fattorie della città.