Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

SAC: ENTRO L’ESTATE IL FINANZIAMENTO

SAC-_logo__1

Prosegue il ciclo di incontri nell’ambito del progetto ‘Mari tra le mura, nel blu dipinto di Puglia’, che si è aggiudicato il primo posto nel bando del SAC (Sistemi Ambientali Culturali). Il progetto coinvolge un quadrilatero di comuni (Conversano capofila, Polignano, Rutigliano, Mola di Bari) ricchissimo di risorse storiche, ambientali e culturali.

L’assessore Pasqualino Sibilia e i rappresentanti degli altri tre comuni si sono incontrati giovedì sera a Polignano, a Palazzo di Città. I comuni del quadrilatero si preparano per la fase successiva di negoziazione e concertazione con la Regione Puglia, ente che dovrà stanziare il finanziamento di oltre 1,5 milioni di euro. Il progetto ‘Mari tra le mura’, lo ribadiamo, si è classificato al primo posto nella graduatoria regionale, motivo per cui dovremmo essere più vicini, rispetto ad altri comuni, alla fase del finanziamento.

“Assolutamente si – conferma l’assessore Pasqualino Sibilia – stando a quanto dichiarato dall’assessore regionale Barbanente, i primi cinque progetti riceveranno subito il finanziamento. Noi siamo i primi in assoluto e insieme agli altri quattro avremo la priorità”.

 

GLI INCONTRI - Questa fase di incontri preliminari settimanali (non solo a Polignano giovedì scorso. Il prossimo è a Conversano e Rutigliano) è molto delicata, perché mette alla prova la tenuta diplomatica dei quattro comuni, che per la prima volta escono dal classico sistema del campanile e collaborano insieme, non solo per ricevere un cospicuo finanziamento, ma per unire le forze e le risorse messe a disposizione dallo straordinario patrimonio artistico, ambientale e storico. In questi incontri saranno analizzate e definite le priorità da finanziare.

“I rapporti tra i quattro comuni sono buoni. C’è grande spirito di collaborazione” – risponde ai nostri microfoni l’assessore al turismo del comune di Polignano, Mimmo Ruggiero. “Il clima è positivo. Non ci sono guerre o invidie tra i comuni. Certo, ognuno tutela gli interessi del proprio territorio, ma lo fa partendo da un equilibrio, un compromesso che sia valido per tutti. Si lavora in un clima di grande serenità e trasparenza per tutti.”

 

IL FINANZIAMENTO - Se la regione sarà celere nella fase di concertazione e negoziazione, se non ci saranno intoppi o ricorsi da parte di comuni esclusi dalla graduatoria, gli effetti del SAC si potranno vedere già questa estate. Le prime risorse potrebbero essere stanziate per procedere alla messa in fruizione, per esempio, di opere già realizzate ma non ancora complete: si pensi così alla toponomastica, ai centri di informazione per turisti, ecc. Diciassette sono in totale le singole azioni.

La fase successiva alla negoziazione con la regione, prevede tavoli di concertazione con enti e associazioni locali. Dopodiché ciascuno dei quattro comuni organizzerà delle singole conferenze stampa, durante le quali saranno illustrate le progettualità e definiti gli strumenti da mettere in campo per accedere a questi finanziamenti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI