Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

CONVERSANO, ARRIVANO I CROCERISTI

sibilia2

Dal 6 settembre, ogni martedì, i passeggeri della “Royal Caribbean”

Un’importante occasione di crescita per la città di Conversano in un contesto turistico nazionale e internazionale.  E’ questo, in sintesi, il significato dell’approdo a Conversano, ogni martedì a partire dal 6 settembre, dei croceristi che viaggiano a bordo della Royal Caribbean, appena sbarcati nel porto di Bari.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Puglia (Assessorato ai trasporti) e dall’Autorità portuale di Bari, è realizzata con la collaborazione delle Ferrovie del sud-est, dell’Amministrazione comunale e della Bassani Group, il tour operator che organizza le escursioni per conto dei passeggeri della compagnia americana.

Abbiamo predisposto un progetto – commenta l’assessore alle Politiche del turismo, Pasquale Sibiliache, in base alla simulazione effettuata nelle scorse settimane, è stato giudicato in modo molto positivo dalle autorità competenti che hanno individuato Conversano come meta per le escursioni. L’ obiettivo è quello di consentire ai nostri ospiti, compatibilmente con il tempo a disposizione, di conoscere la cultura, le tradizioni, la gastronomia locale”.

“In realtà noi siamo pronti già da tempo – aggiunge l’assessore - ma la Regione Puglia ha perfezionato solo negli scorsi giorni i rapporti con le Ferrovie sud-est che provvederanno al trasporto dei croceristi su bus navetta dal molo di Bari alla stazione ferroviaria e da lì, in treno, fino a Conversano”.

Definiti gli accordi fra le parti, Bassani Group ha cominciato da ieri a proporre ai suoi passeggeri l’acquisto dell’escursione a Conversano. “Siamo convinti – conclude Sibilia - che questa ulteriore settimana a disposizione potrà consentirci di mettere a punto tutti gli aspetti organizzativi. E’ un’occasione significativa per la nostra città che, ancora una volta, viene proiettata in una dimensione internazionale”.

Commenti 

 
#9 La_rive_gauche 2011-09-01 18:33
Praticamente i soldi per le escursioni a Conversano vanno alla Bassani group di Venezia (?) Evviva la bellezza nostra!!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Gianvito F. 2011-09-01 16:59
Il nuovo leit motiv è lo sporco. Ma dico: dopo dieci anni, ora ve ne accorgete?
Segnala all'amministratore
 
 
#7 Minvervini 2011-09-01 10:02
Si vanta ed offre uno spettacolo di sporcizia, incuria e di parcheggio selvaggio, anche e soprattutto nei pressi dei monumenti da visitare

Le chianche rovinate in P.zza Castello (anche grazie ai camion) chissà quando le aggiusteranno. Se il crocerista inciampa e cade paga il Comune ?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 vecchio saggio 2011-09-01 07:13
evviva l'assessorato ai trasporti della regione che ci ha fatto questo dono. non chi isi vanta per cose che non sono di sua iniziativa
Segnala all'amministratore
 
 
#5 giacomo l. 2011-08-31 12:24
continua cosi Pasquale tanto le critiche le fanno sempre sia se le cose si fanno o che non si fanno,ottima iniziativa
Segnala all'amministratore
 
 
#4 tea 2011-08-30 17:42
pasquà chi ti da tanta pazienza non so ma vai avanti per la tua strada le polemiche se sono fini a se stesse non serve neanche sentirle forza e vai avanti
Segnala all'amministratore
 
 
#3 tea 2011-08-30 17:40
ancora polemiche sterili e stupide e finitela che si vede che non amate il vostro governo e che siete di parte e se fosse stato battiti non avrebbero lo stesso recluso lo spazio ....
non era un concerto di ligabue che si doveva tenere ma un semplice recital
Segnala all'amministratore
 
 
#2 speriamo 2011-08-30 10:27
ci auguriamo che almeno loro non trovino il centro storico chiuso come accaduto in varie serate nostrane...il tutto per permettere a qualcuno di utilizzare il suolo pubblico gratis, fare lucro sullo sbigliettamento ecc. Quasi non vi fossero i giusti contenitori per queste cose, vedi Campo Sportivo.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Beppe 2011-08-30 10:13
Pasquà è una bella idea, vai avanti.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI