Domenica 24 Giugno 2018
   
Text Size

DUE CENTRI PER LA DIFFERENZIATA A CONVERSANO

raccolta_differenziata2

Due centri comunali per la raccolta differenziata saranno attivati nei prossimi mesi a Conversano, e verranno installati all’interno della zona annonaria e all’interno del Campo Sportivo “P. Lorusso”, sul versante di via P. Nenni.

Questi due centri saranno attivati seguendo un progetto che mira alla riduzione della produzione di rifiuti, al quale collabora, oltre che l’Ing. Francesco Longo per il Comune di Conversano, anche il dott. Raphael Rossi, presidente dell’ASIA (Azienda Servizi Igiene Ambientale) di Napoli e noto esperto del settore.

L’impianto che sorgerà all’interno del Campo Sportivo, approvato dalla Giunta Municipale i primi di agosto, sarà il più complesso dal punto di vista strutturale, visti anche i 300.000 euro impegnati per la realizzazione.

Il secondo sorgerà, come detto, all’interno della zona annonaria e sarà utilizzato principalmente dalle aziende della zona.

La gestione di entrambi gli impianti sarà definita dal Comune di Conversano in un secondo momento. Si auspica che questa nuova iniziativa del Comune serva a sensibilizzare i cittadini sull’importanza che ha la raccolta differenziata per l’ambiente e non solo, sperando che venga attuata sempre da tutti.

Commenti 

 
#5 vecchio saggio 2011-09-01 07:11
era ora che il comune facesse qualcosa per la raccolta differenziata. era ora che il presidente dell'ato facesse qualcosa per la raccolta differenziata. la regione i soldi li ha dati come a tutti i comuni. i comuni non hanno fatto nulla. ergo la colpa non è della regione se non si fa la raccolta differenziata. ah, ma questi non avevno vinto le elezioni anche con la panzana della raccolta differenziata porta a porta?
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Mister waste 2011-08-31 23:02
Speriamo che questa raccolta differenziata non sia una perdita di tempo per i pochi cittadini che la faranno, e uno spreco di denaro pubblico....
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Gianvito F. 2011-08-31 22:50
Ok non facciamo nulla e bene così. Bruciamo tutto, tanto non ci guadagniamo e chissene dell'ambiente. Ma cavolo, una cosa andrà pur bene? Bravo Raphael, continua così.

Aggiungo una cosa: questa è un'azione del Comune di Conversano, slegata dalle scelte regionali, di cui sinceramente estiqaatsi. Noi intanto cominciamo a fare il nostro.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 p.laricchiuta 2011-08-31 19:02
Per definizione, SE i due centri saranno COMUNALI la gestione dovrà essere PUBBLICA... a dir il vero,è1ottimo bacino elettorale... Nessuno si senta escluso,anche di quelli che pensano che la gestione possa passare"a sinistra"diciamo.nn vedo l'ora di presentare domanda una volta presentato il bando!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Beppe 2011-08-31 12:21
Al danno si aggiunge la beffa! e così dopo un contratto capestro che vuole 470 t/die da "consegnare" in discarica, ovvero tutta la produzione dei rifiuti dell'ATO BA5, qualcuno vuole che ci prodighiamo per fare raccolta differenziata, senza trarre alcun beneficio economico.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI