Lunedì 23 Aprile 2018
   
Text Size

IGIENE URBANA, A BREVE IL BANDO PER IL NUOVO SERVIZIO

raccolta_differenziata2

Approvati gli atti propedeutici alla riorganizzazione del servizio, elaborati dall’Ufficio Ambiente con la consulenza del dott. Raphael Rossi, nei prossimi giorni si procederà alla pubblicazione del bando di gara per l’aggiudicazione del nuovo servizio di igiene urbana che avrà durata di nove anni.

Tra gli obiettivi qualificanti il nuovo contratto, fondato sul servizio di raccolta porta a porta, ci sono l’aumento dell’efficienza “sia del sistema di raccolta rifiuti sia dei servizi di pulizia” attraverso l’introduzione di una serie di clausole vincolanti per l’impresa appaltante; l’introduzione di un sistema di riconoscimento dei rifiuti, conferiti da ogni singolo utente, probabilmente mediante l’apposizione di codici a barre sui sacchetti o sui mastelli consegnati e lo sviluppo delle raccolte differenziate. Per quest’ultimo aspetto si dovrà raggiungere il 50% di differenziata, percentuale che dovrà salire al 60% già dal secondo anno per allinearsi alle disposizioni regionali.

Di seguito riportiamo le linee guida che dovrebbero esere seguite nella raccolta “porta a porta”:

appalto_igiene_urbana

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI