Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

RITARDARE CON LA SUD EST? NORMALE!

TRENO

(foto di repertorio)

Dall'inizio del mese i passeggeri della linea ferroviaria Sud Est stanno subendo continui ritardi, a qualsiasi ora. E se qualcuno provasse mai a chiedere spiegazioni, la risposta dei capotreni risulterà sempre vana e scontata... ritardo delle coincidenze, come se la causa fosse solo quella.

Col passare dei giorni, chi è più fortunato, vedrà affisso un foglietto vicino alla biglietteria, che informa i “gentili e pazienti” passeggeri che per lavori in corso i treni potrebbero subire ritardi o improvvise cancellazioni.

I disagi quindi, in questi periodi, sono all'ordine del giorno: ritardo al lavoro, a scuola, all'università; perdita di coincidenze con altri treni; ritardo nelle faccende normali e soprattutto più tempo passato in treno. Il teletrasporto è lontano, soprattutto se si pensa che per fare 30 km, corrispondenti alla tratta Conversano-Bari, talvolta viene impiegata un'ora, ma anche di più.

Il poter esprimere la propria opinione è un diritto, sottolineando che qualche capotreno ha ridotto questo diritto solo ai pendolari dotati di abbonamento, come se gli altri dotati di normale biglietto singolo valessero di meno.

Naturalmente i disagi li subiscono anche coloro che lavorano sui treni, meno i dirigenti che sono a capo dei servizi ferroviari, che, a detta di più passeggeri, dovrebbero fare, un po' più spesso, un giro sui loro convogli.

Infine, per qualsiasi reclamo o lamentela, qualunque passeggero può farlo a :

http://www.fseonline.it/Complaints.aspx

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

via Giovanni Amendola, 106/D - 70126 BARI.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI