Venerdì 22 Giugno 2018
   
Text Size

MILLE CORBEZZOLI PER MILLE GARIBALDINI

mille corbezzoli

"E' un giorno in cui ci riappropriamo delle nostre tradizioni, pensando alla storia dell'Italia: le tradizioni agricole, quella della nostra terra". Così il Sindaco, Giuseppe Lovascio nel corso della manifestazione “Mille Corbezzoli per mille garibaldini”, un progetto  sviluppato nell'ambito dei festeggiamenti del 150° anniversario dell' Unità d'Italia.

"Oggi abbiamo piantato i corbezzoli - ha spiegato ancora Lovascio - che molti ancora non conoscono e non apprezzano. E' un frutto simbolo dell’Unità d'Italia, perché porta con sé i colori della nostra bandiera; venti gli arbusti che sono stati piantati, e facendolo abbiamo pensato non solo al verde e all'ambiente ma anche al nostro ritrovato spirito nazionale".

Il comitato preposto ai festeggiamenti, infatti, ha acquistato mille corbezzoli e, ad ognuno di loro, è stato dato il nome di un garibaldino. Ai Comuni che hanno aderito all’iniziativa è stato chiesto di piantarli all’interno di luoghi pubblici con il nome di garibaldini vicini alla storia della città. A Conversano sono stati piantati nel cortile della scuola del secondo circolo di via Guglielmi. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’ufficio Ambiente, l’ufficio Cultura e l’ufficio delle Attività Produttive, e vedrà la creazione di un piccolo museo e un orto botanico.

L’iniziativa si è svolta alla presenza di tutte le scuole di Conversano, dell’orchestra della Carelli-Forlani e del coro del primo circolo, dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e dirigenti scolastici.

A loro, alla città e al lavoro svolto dal Corpo Forestale dello Stato, rappresentato dal generale Silletti, comandate della Puglia, è andato un caloroso ringraziamento del Sindaco. Un particolare ringraziamento è andato anche al concittadino Angelo Di Pierro, Concittadino delegato Anfor che ha sostenuto con determinazione l'iniziativa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI