Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

Delegazione conversanese visita la "Casa della salute" del San Paolo

ospedale

Ieri pomeriggio 1 febbraio 2012, guidati dal dott. Lonardelli coordinatore dei direttori dei distretti socio sanitari della ASL BA, alcuni rappresentanti di partiti e movimenti politici conversanesi : Pasquale Gentile, (UDC) Pasquale Bonasora (SEL), Gianluigi Rotunno, Annalisa Lacalandra (Conversano città aperta), Nardino D’Ambruoso (SEL) e Antonio Vigenti (PSI) hanno visitato al quartiere San Paolo di Bari una cosiddetta “Casa della Salute” e cioè una struttura che ospita ben dieci medici di medicina generale. Questa struttura è operativa da circa un anno e nella stessa, aperta dal lunedì al venerdì per 12 ore al giorno, numerosi pazienti possono effettuare prestazioni tipiche del medico di base oltre che prestazioni specialistiche attraverso poliambulatori che si trovano nello stesso stabile.

Un esempio di come la sanità attraverso servizi dislocatii sul territorio possa garantire il 70 % delle esigenze dei cittadini. Questa visita è stata fatta dopo che Colasanto, diretttore generale della ASL, ha proposto di riconvertire l’ospedale “Jaia” oltre che in poliambulatori di 3° livello anche in Casa della Salute. Tale visita ha consentito ai partiti promotori (UDC, PSI, CONVERSANO CITTA' APERTA, PRC, SEL) della proposta di polimabulatorio di 3° livello, Casa della Salute e RSA (Residenza assistenziale sanitaria) di approfondire i contenuti della riconversione dell'Ospedale Florenzo Iaia. Una riconversione che assumerebbe un senso solo nel momento in cui si verificassero tutte le condizioni stabilite e proposte sia dalla direzione genrale della ASL che dal governatore Vendola.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI