Sabato 21 Aprile 2018
   
Text Size

Acquedotto Pugliese:"Ancora aumenti illegittimi"

acqua

Una nota diffusa dall'associazione dei consumatori Polidream-Assoutenti riporta l'attenzione sull'aumento delle tariffe idriche del 7%. Un incremento che, oltre a configurarsi come "illegittimo" rispetto a quanto stabilito dai referendum dello scorso giugno, va ben oltre il tasso d’inflazione attuale (intorno al 3%).

"Decisione, quella dell’aumento, presa peraltro dall’Autorità d’Ambito Territoriale (AATO), dal 2012 trasformata in Autorità Idrica Pugliese, senza la convocazione di alcun tavolo di concertazione con le associazioni dei consumatori".

L'appello è, dunque, rivolto alla nuova Autority regionale, presieduta dal Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, e all’Assessore regionale alle Opere Pubbliche, Fabiano Amati: "Questo aumento s’ha da togliere!". In caso contrario, tutti i consumatori pugliesi sono invitati a rivolgersi alle proprie associazioni di riferimento per "inoltrare reclamo ed effettuare il pagamento delle bollette senza l’incremento tariffario".

L’argomento, infine, sarà oggetto di un incontro fra tutte le associazioni dei consumatori e il Forum dell’Acqua, per avviare insieme azioni di forte protesta per il mancato rispetto dell’esito referendario.

Commenti 

 
#1 Ettore 2012-02-14 10:58
Sappiamo tutti che in Italia le leggi servono per non essere rispettate; ma dai in fondo che male c'è se i funzionari dell'AQP prendono appena 800.000 (ottocentomila) euro di TFR, ovvero la vecchia "BUON'USCITA"? ma siete proprio senza cuore!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI