Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Funghi, la Regione modifica le regole per la raccolta

funghi

Lo scorso lunedì,nella seduta della quarta commissione consiliare,  è stato approvato il testo coordinato, contenente le modifiche alla legge regionale del 2003 sulla “Disciplina della raccolta e commercializzazione dei funghi epigei freschi e conservati nel territorio regionale”. Il testo recepisce le proposte di modifica presentate dai gruppi SEL e la Puglia per Vendola nonché quelle suggerite dai due consiglieri del Partito Democratico Pentassuglia e Iurlaro.

Gli emendamenti introducono l’obbligo di possesso di un tesserino nominativo regionale per la raccolta dei funghi spontanei rilasciato a seguito di corsi di formazione abilitanti. Gli stessi corsi saranno organizzati dagli enti locali o da associazioni micologiche con la supervisione della ASL competente del rispettivo territorio. Il tesserino dovrà essere rinnovato ogni tre anni. È stato oltresì previsto il rilascio di un permesso turistico a pagamento, di durata massima di quindici giorni con limiti quantitativi, per raccoglitori occasionali non residenti, rilasciato dai singoli comuni della Regione.

L'obiettivo, stando alle dichiarazioni rilasciate dai propositori degli emendamenti, è monitorare e qualificare l’attività di raccolta di funghi. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI