Giovedì 18 Ottobre 2018
   
Text Size

"Innovazione varietale e gestione della chioma del pesco"

seminario-potatura-pesco

Si è concluso, giovedì 23 febbraio, presso la Sala Consiliare del Comune di Conversano, il ciclo di seminari divulgativi, promosso dall’Assessorato alle Attività Produttive di Conversano in collaborazione con il Centro di Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura “Basile Caramia”.

locorotondoGiuseppe Locorotondo, assessore alle Attività produttive e Agricoltura, ha introdotto il tema “Innovazione Varietale e Gestione della Chioma del Pesco”. Sull’argomento è intervenuto il prof. C. Fideghelli, esperto di frutticoltura a livello nazionale (CRA – Centro di Ricerca per la frutticoltura di Roma > Innovazioni varietali e sistemi di potatura del pesco).

Durante l’incontro si è parlato della teoria e della prassi per una corretta gestione dell’operazione di potatura in fase di allevamento e produzione di pesco, percoco e albicocca. Le indicazioni e innovazioni tecniche nella gestione della chioma del pesco sono state presentate in funzione della consumazione fresca del prodotto e non della produzione industrializzata.

Lo scopo della divulgazione di queste tecniche, a detta del professore, è ridurre il tempo impiegato tra l’impianto e la piena produzione e combinare, in modo ottimale, la forma degli alberi e la piantagione. Inoltre si vorrebbe  massimizzare la produzione, senza ridurre la qualità, ridurre i costi (principalmente delle operazione manuali) e facilitare la meccanizzazione della potatura. Inoltre, è stata presentata una lista di orientamento contenente le specie sensibili e resistenti al virus sharka, e sono state fornite indicazioni su come prevenire, in tempo, i danni del virus adottando varietà resistenti.

Oltre alle varietà, il professore ha delineato le criticità e le caratteristiche positive di alcune varietà più diffuse sul territorio per caratteristiche pedologiche e climatiche ed è stata fornita una lista di nuove tipologie di alberi di pesco, percoco e albicocca, già registrate. L’obiettivo è valorizzare il territorio senza rimanere ancorati a metodologie troppo tradizionali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI