Domenica 19 Agosto 2018
   
Text Size

Striscia la Notizia "visita" il San Giacomo

ospedale-monopoli-striscia-la-notizia

Dopo la denuncia del sindacalista Lacasella, l'attenzione mediatica nazionale torna ad investire il "San Giacomo" di Monopoli.

Fabio e Mingo, i due inviati pugliesi del telegiornale satirico "Striscia La Notizia", hanno "visitato" il nosocomio monopolitano per verificare alcune segnalazioni giunte in redazione sulla sala operatoria della struttura sanitaria cittadina.

Dalle riprese effettuate è stata documentata l'assenza della zona filtro, che espone i pazienti a seri rischi di contaminazione. Il servizio ha, poi, messo in luce il mancato rispetto delle norme di sicurezza e igiene, che dovrebbero fare di una sala operatoria l'ambiente asettico per eccellenza. Al contrario, la sala del "San Giacomo" è spesso oggetto del passaggio di sanitari e non, tutti rigorosamente privi degli indumenti monouso imposti per legge. E, se ciò non bastasse, nella stessa zona spuntano anche i carrelli delle pulizie.

"Gli standard minimi strutturali non vengono rispettati" - questo il commento telegrafico del prof. Michele Quarto, presidente regionale di Igiene, Medicina preventiva e Sanità pubblica.

Il direttore Sanitario del San Giacomo, dott. Sansonetti, ha promesso di sistemare il tutto entro trenta giorni. Eppure l'Asl ha già a disposizione una struttura ammodernata ed efficiente, rispettosa di ogni parametro igienico-sanitario: il nostro "Florenzo Jaia". Perché, nelle more del previsto piano di riconversione, non utilizzare questa risorsa?

Tra l'altro, uno dei ultimi interventi − che rese la chiusura ancora più paradossale − aveva riguardato proprio l'installazione di un ascensore in grado di condurre il paziente direttamente in sala operatoria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI