Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

Pulizia centro storico: parlano gli abitanti

centro-storico-decoro

Il centro storico è un bene comune ed è necessario parlare costantemente del suo decoro e della sua pulizia, perché nulla sembra mai cambiare.

Sporcizia, buste e scritte persistono, soprattutto in alcune particolari vie, circostanti la Basilica Cattedrale e nei pressi di case, apparentemente abbandonate. Ogni anno, con l’avvicinarsi della bella stagione tutti questi elementi sembrano acuirsi.

Ma gli abitanti del centro storico di Conversano cosa ne pensano? Alcune anziane signore malinconicamente ricordano i tempi andati e le strade "simili ai pavimenti delle loro abitazioni". Senza mezzi termini puntano il dito verso gli operatori ecologici conversanesi, che, secondo loro, non compiono il loro dovere adeguatamente ma solo frettolosamente, senza pulire nemmeno una mattonella. "Lo spazzino dovrebbe anche pulire e non solo raccogliere le buste dell’immondizia!", sottolineano.

Un’altra signora, sulla mezza età, ci racconta di aver fermato il Sindaco e di avergli fatto notare la sporcizia del centro storico. "La sua reazione è stata decisa.." dice, " ha anche suggerito di chiamarlo in Comune, se la situazione non cambia, senza aspettare di incontrarlo per strada. Dopo un’oretta è arrivato un operatore comunale che ha lavato la strada con l’acqua… ma poi si torna sempre al punto di partenza. La situazione, però, rispetto a pochi anni fa, è cambiata: prima lo spazzino non raccoglieva le buste se non gli lasciavi nemmeno un euro".

Due giovani signore invece parlano quasi d’altro. Infatti, secondo loro, la colpa non è solo degli operatori ecologici, che certo potrebbero lavorare meglio, ma anche della negligenza dei cittadini stessi: "Spesso vediamo bustine contenenti feci di cani, che facilmente possono essere buttate nei cassonetti, abbandonate ai lati delle strade; oltre ai bustoni dell’immondizia lasciati per strada dalle sei di pomeriggio, quando l’operatore, di solito, passa a raccoglierla verso le sette di mattina. Scendere di casa alle sette non costerebbe nulla e le strade sembrerebbero più pulite!".

Argomento lungo che potrebbe risolversi se ognuno facesse il proprio dovere. Ma il dovere parte anche dall’alto, infatti se si vuol far rimanere Conversano competitiva nel settore turistico si dovrebbe pensare anche ai piccoli angoli preziosi della nostra città.

Commenti 

 
#3 redjoe 2012-04-20 12:28
Oltre a segnalare la scarsa pulizia, è doveroso riprendere i cittadini e rieducare gli stessi al rispetto delle regole, intanto il servizio svolto male deve essere sanzionato, infatti alla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti devono essere decurtati i soldi (pagati mensilmente) per irregolare svolgimento dell'attività.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Grazianolo 2012-04-20 11:24
sarebbe interessante sapere quante multe sono state fatte ai nostri concittadini negli anni passati per questo tipo di infrazioni.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 uuu 2012-04-20 07:59
ma quale turismo! Noi a Conversano non sappiamo nemmeno cosa sia.
Altro che quelle costose attività estive servono alla città.
il richiamo turistico di Conversano è notevole: topi, sporcizia, discarica, ecc.
il richiamo ci dovrebbe essere, ma a chi ci rappresenta!!!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI