Giovedì 18 Ottobre 2018
   
Text Size

"Domos, Domotica Sociale" sbarca a Foggia e Milano

domos-2

Dalla Puglia un progetto di eccellenza nel campo del welfare e dell’utilizzo di tecnologie domotiche applicate al sociale: questa è la filosofia alla base del progetto, tutto conversanese, Domos – Domotica Sociale, che sarà presente con il proprio stand ad Innovabilia il Festival delle innovazioni per le diverse abilità e la qualità della vita che si terrà a Foggia dal 17 al 19 maggio (stand 23) promosso dall'Assessorato al Welfare della Regione Puglia e organizzato dall'ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione, in collaborazione con l'Assessorato Regionale allo Sviluppo Economico.

Zero Barriere, Pari Opportunità è questo il filo conduttore che caratterizzerà questa nuova edizione della fiera ed è proprio in questo scenario di sensibilizzazione, di informazione e di conoscenza sulla produzione di tecnologie innovative a favore di soggetti con diverse abilità o di persone anziane che i responsabili del progetto Domos, Alessandro De Robertis e Annalisa Lacalandra sono stati invitati presentare i risultati di oltre un anno di lavoro svolto sul territorio del sud est barese (Conversano, Monopoli e Polignano a Mare) ma che ha saputo anche varcare i confini del proprio ambito territoriale andando a coinvolgere ben tre province: oltre a Bari, anche Brindisi e Taranto.

domos-3Sabato 19 maggio alle ore 12.30 sarà dunque protagonista la demo “Il progetto Domos Domotica Sociale: tecnologie e ausili al servizio del sociale” in occasione della quale verrà presentato il progetto, i risultati ottenuti e più nel concreto verranno proiettati dei video di alcuni dei kit domotici che si stanno istallando gratuitamente presso la casa dei venti beneficiari.

Durante la tre giorni di Innovabilia presso lo stand Domos verranno organizzati degli appuntamenti fissi ideati proprio con l’obiettivo di dare la possibilità a tutti i visitatori, ed eventuali fruitori di specifici ausili domotici installati per migliorare la qualità della vita e l’autonomia in casa delle persone con disabilità o anziane, di capire nel concreto i vantaggi e i benefìci che questi dispositivi sono in grado di garantire.

• Giovedì e Venerdì ore 12.00 Collegamento con l’appartamento domotico del centro Domos (presso lo stand n. 23)
• Giovedì e Venerdì ore 14.30 Proiezione video testimonianza di alcuni beneficiari del progetto Domos. La sperimentazione del Kit in casa. (presso lo stand n. 23)
• Giovedì e Venerdì ore 16.30 La domotica e l’impatto sociale (presso lo stand n. 23)
• Sabato ore 12.30 Domos-Domotica sociale Tecnologie ed ausili a servizio delle famiglie (presso la sala Demo)
Seguirà alle 13:15 l’esibizione musicale di Vincenzo De Luci (trombettista)

Inoltre presso lo stand n. 23 ci sarà sempre la possibilità di avere informazioni relative all’adattamento dell’ambiente domestico. Gli animatori del centro forniranno ai visitatori di Innovabilia informazioni pratiche sulle prassi da attivare circa l’abbattimento di barriere architettoniche reali e virtuali.

domos-4Ma non è tutto, perché dopo l’appuntamento di Foggia il progetto Domos, Domotica Sociale arriva a Milano è stato invitato a partecipare a Reatech Italia una fiera-evento per il mondo della disabilità che si terrà a Milano dal 24 al 27 maggio e che si propone come momento di incontro tra le persone con disabilità e le loro famiglie, le Istituzioni, il mondo delle associazioni, gli istituti di ricerca e le università, le aziende che propongono soluzioni dedicate, gli operatori professionali, la società intera.

Ed è proprio in occasione di questo importante appuntamento, che mira a mettere insieme e presentare al pubblico, ma anche ad aziende ed esperti del settore, esperienze, soluzioni e proposte per una maggiore accessibilità, inclusione e autonomia, che sabato 26 maggio alle ore 17 presso la sala Girasole verrà presentato il progetto Domos.

Una vera e propria dimostrazione di buone pratiche durante la quale oltre alla presentazione del progetto di Domotica Sociale verrà fatta vedere, tramite collegamento in remoto, la funzionalità e la versatilità di gestione degli ausili tecnologici installati presso l’appartamento domotico dimostrativo di Conversano.

“I risultati sono davvero buoni – afferma Annalisa Lacalandra - evidenziano una reale richiesta e la necessità di avere delle risposte sempre più personalizzate. Siamo riusciti a raggiungere persone al di fuori del nostro Ambito. Più relazioni costruiamo sul territorio, con enti pubblici e privati, più persone potranno trovare le giuste risposte ai propri bisogni. Domos vuole essere un organismo intermediario in grado di rispondere al più ampio numero di persone sui servizi alle famiglie con disabilità che vogliono migliorare la propria quotidianità partendo dalle proprie case”.

“Il progetto sta vivendo la sua fase di culmine – continua Alessandro De Robertis – caratterizzata da una notevole interazione fra tutti gli attori della rete di cui il centro per l’adattamento dell’ambiente domestico Domos è un nodo fondamentale. In questi giorni stiamo istallando un nutrito numero di kit domotici sperimentali che rappresentano la sintesi di un percorso lungo un anno partito dalla mappatura dei bisogni dei singoli dopo la quale si è passati alla progettazione di risposte tecnologiche ad hoc di cui adesso stiamo sperimentando le reali risposte sul campo.”

 

Lo sportello è operativo nei seguenti orari:

lunedì, giovedì dalle ore 18 alle ore 20 – martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 13

presso la sede DOMOS Via Donatello 8 a Conversano 

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.domoticasociale.it o telefonare al numero 080/9680499 o iscriviti alla newsletter per avere tutti gli aggiornamenti in tempo reale

 

 

 


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI