Mercoledì 25 Aprile 2018
   
Text Size

Ciliegie, tutto pronto per la festa del 2 e 3 giugno

festa-ciliegie-lovascio-e-resta

“Ringrazio Onofrio Resta non solo come assessore provinciale alle Attività Produttive, ma anche come Sindaco di Turi per aver lanciato un’idea che noi accogliamo: quella di stare insieme e fare, nel prossimo futuro, una grande sagra della ciliegia che unisca Turi e Conversano”. Lo ha detto il Sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio, intervenendo ieri mattina alla conferenza stampa di presentazione della Festa delle Ciliegie in programma a Conversano sabato 2 e domenica 3 giugno 2012.

“E’ fondamentale stare insieme per avere forza – ha continuato Lovascio - noi siamo Terra di Bari e come comparto cerasicolo del Sud Est barese Turi-Conversano abbiamo una forte identità. Ringrazio il presidente del comitato organizzatore, Vincenzo Lippolis, ma anche chi è stato presidente negli anni scorsi come Tommaso Battista. Nel Maggio Conversanese la festa delle Ciliegie è la festa dei produttori che hanno la possibilità di mettere in evidenza un prodotto di qualità come la ciliegia conversanese. Ma è anche la festa dell’intera comunità che vive questo periodo con grande fermento, una festa che abbraccia il centro storico e che quest’anno coinvolge anche la Cattedrale parte attiva con il suo partenariato, grazie all’attività di Don Felice. In questo ultimo periodo proprio la Cattedrale ha incrementato l’interesse verso la Città di Conversano, già creato grazie alle numerose iniziative, come il Polo Museale".

"Un elogio va senz’altro al comitato organizzatore – ha concluso il primo cittadino – che ha pensato di devolvere una parte del ricavato della Festa alla Cattedrale, in modo che la città torni a risplendere. All’interno di questo grande evento, ricordiamo la gara podistica del Giro degli Archi, un’altra tradizione conversanese che porterà tanti atleti e amatori dello sport a frequentare i luoghi della stessa festa. Dunque ci sono tanti motivi per raggiungere Conversano e visitare la Città d’Arte”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI