Domenica 22 Aprile 2018
   
Text Size

Ciliegie 2012. Locorotondo: "Poche ma buone"

ciliegie 5

Questa mattina si inaugura ufficialmente la Festa delle ciliegie. Per l'occasione, abbiamo intervistato l'assessore alle attività produttive Giuseppe Locorotondo.

Locorotondo 3Com’è andata l’annata per la produzione delle ciliegie?

"È stata certamente un’annata con una produzione inferiore di almeno 30 - 40% rispetto all’anno scorso, soprattutto per la cultivar "Ferrovia". Questo calo ha riguardato non solo Conversano ma tutto il sud est barese ed è stato causato dalle condizioni climatiche avverse (drastico calo di temperatura e forti venti), soprattutto tra Pasqua e Pasquetta, periodo in cui la "Ferrovia" era nel pieno della fioritura".


Con i prezzi di vendita, i produttori sono riusciti a coprire l’investimento fatto?

"I prezzi raramente quest’anno sono andati sotto i tre euro, anche se in media il calo di produzione è stato superiore al ricavo. Gli agricoltori che hanno prodotto il 30-40% in meno rispetto all’anno scorso, con i prezzi così elevati hanno coperto almeno i costi di manodopera. Per chi, invece, è riuscito a mantenere la stessa produzione dello scorso anno, è stata la migliore annata degli ultimi 10 anni".


Quest’anno l’asta è stata fatta con il regolamento approvato lo scorso anno, ci sono stati gli stessi problemi?

"Anche le aste hanno risentito del calo di produzione: si sono svolte con più tranquillità, ossia con meno diverbi, ma anche con un drastico calo di afflusso di gente. I prezzi, ovviamente, sono stati soddisfacenti per i produttori che avevano un buon quantitativo. In sintesi, l'annata 2012 ha visto poca quantità ma ottima qualità (buon colore, buon sapore e buon calibro)".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI