Lunedì 20 Agosto 2018
   
Text Size

Un finanziamento per riqualificare la Torre Maestra

castello torre maestra

La Torre Maestra del Castello di Conversano potrebbe essere oggetto di un finanziamento da parte del Ministero dei Beni Culturali per il restauro e il recupero statico. Qualche informazione circa questa opportunità l'abbiamo chiesta al vicesindaco avv. Carlo Gungolo.

"L’Amministrazione Comunale ha sempre posto particolare attenzione al nostro Castello. Ricordiamo − dichiara Gungolo − che sono stati investiti già 160 mila euro per le tele e per acquisti importanti di immobili situati al secondo piano del Castello. Inoltre, abbiamo intensificato i rapporti di collaborazione con la Sovrintendenza ottenendo, attraverso un bando regionale, 800 mila euro per il museo, il secondo piano del Castello e l’abbattimento di barriere architettoniche che terminerà con la costruzione di un ascensore all’interno del Castello, un'opera che lo renderà un unicum in tutta la Puglia".

"Attualmente − conclude il vicesindaco − è stata fatta un’ulteriore richiesta dalla sovrintendenza di 300mila euro per la riqualificazione della Torre Maestra. Attendiamo riscontri”.

Commenti 

 
#8 Figlio del Conte 2012-08-13 16:23
Questa operazione non è doverosa e non è utile, non si vuole sempre criticare, ma è di fatto che il nostro castello non è agibile da chiunque. Quindi prima di fare quest'opera era giusto programmare altre
per incentivare questo benedetto turismo culturale .
La mia paura è che si fanno progetti a "casaccio" per ottenere soldi dalle varie istituzioni per accontentare e dare lavoro ad aziende o imprenditori vicino ai partiti, per poi ottenere qualche regalino o per mantenere e integrare il bacino dei voti per poi attingere alle prossime elezioni politiche, la solita storia.
Segnala all'amministratore
 
 
#7 Gianvito F. 2012-07-26 13:29
Cosa c'entrano i marciapiedi? Quelli sono altri problemi. Qui si tratta di rendere fruibile un luogo pubblico che attualmente ha problemi in questo senso. Questo intervento toglie qualcosa? No spiegatemi, perché riusciamo a criticare anche quando vengono fatte cose doverose ed utili.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 tiraemolla 2012-07-26 08:08
ma a chi è venuta l'idea di fare la sala convegni al secondo piano del castello considerando che anche gli "abili", se non bene allenati, hanno difficoltà per accedervi?
Segnala all'amministratore
 
 
#5 F.Fanizzi 2012-07-25 15:01
Ma se i disabili non possono neanche passare su un marciapiedi per mancanza di rampe idonee, come si fa a pensare ad un ascensore per visitare il castello. Si vuol essere spettacolari a tutti i costi!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Figlio del Conte 2012-07-25 14:08
UNICUM !
parole sante !
Si sarà l'unico ad avere l'ascensore, l'unico che ha locali privati,
l'unico che ha il parcheggio fin sotto alle scale o al cortile interno, l'unico che ha serramenti, finestre,persiane nuove in alluminio color verde spandoso, l'unico ad avere delle mura non in pietra originale ma intonacate color bianco "Otranto", ecc....
mi dite a che serve spendere soldi
per la torre se poi in realtà non si vuole valorizzare il castello ?
Spero che la Sovrintendenza prende atto dell'attuale stato e non dia neanche un centesimo.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 Gianvito F. 2012-07-25 11:01
Eh sì, vogliamo dare l'accessibilità ai disabili, siamo davvero unici.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 F.Fanizzi 2012-07-24 15:04
Un ascensore all'interno del castello? ma siamo veramente unici!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Giuseppe L. 2012-07-23 16:30
Intanto si lascia che l'appartamento che si affaccia sul largo della corte,ubicato vicino al bar, venga acquistato da privati. Ma dai facciamo i seri!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI