Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

COZZE, ARRIVA LA GUARDIA MEDICA

molacozze
Una buona notizia per gli abitanti di Cozze e per i turisti che a luglio e ad agosto trascorreranno le ferie nella frazione del comune di Mola, tanto cara ai conversanesi che l’hanno sempre considerata, sia per un fattore storico che per uno “chilometrico”, il proprio accesso privilegiato al mare.

Le vacanze saranno un po’ più serene con il conforto del pronto intervento in caso di necessità. Da mercoledì 1 luglio, infatti, il Distretto Socio Sanitario 6 della ASL Bari ha attivato presso la frazione di Cozze il servizio di guardia medica diurna e il presidio farmaceutico.
Il servizio, realizzato per incontrare le esigenze di residenti e villeggianti, sarà aperto dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

“Ringrazio il Distretto Socio Sanitario - ha commentato l’assessore ai rapporti istituzionali del comune di Mola di Bari, Franco Battistaper avere risposto positivamente anche quest’anno alle sollecitazioni dell’amministrazione. Si tratta di un provvedimento che ha lo scopo di infondere sicurezza e serenità agli abitanti di Cozze.”

Commenti 

 
#21 L4c4p4g1r4 2009-07-07 18:33
Che coglie il trollone ?
Voilà le nouvel petit prince...
Segnala all'amministratore
 
 
#20 Iudice 2009-07-07 16:31
riesco sempre a cogliere l'essenza delle cose! signori basta veramente! se solo tutti usassimo un pò meno toni di guerriglia urbana...forse riusciremmo a mandare a quel paese la cpg e ad essere un pò più sereni, noi!
perchè la cpg ricordati che non si vive di solo pane!
ma ogni tanto anche qualche morso alla petrasa lo devi tirare!
Segnala all'amministratore
 
 
#19 L4c4p4g1r4 2009-07-07 13:57
Al feroce (?) giacomino, mio affezionato lettore, segnalo l'uso ripetuto dell'aggettivo insopportabile e l'arcaico "gl'argomenti" posso usare, col suo augusto permesso, s'intende, la parola "pignoleria" ?
La lascio, dunque, allo svolgimento dell suo importantissimo lavoro di volontariato che non manca di ricordarci ad ogni piè sospinto dall'alto della sua notevole umanità e spiccato senso civico.

Passiamo al caso umano dell'omofobo (ed eritrofobo) cerebroleso grafomane, il quale mi offre il destro per ricordare che è in corso una campagna di firme affinché venga concessa una medaglia a Maria Luisa, la ragazza pestata a sangue per aver difeso un omosessuale a Napoli da una ronda di feccia razzista e fascista
www.gay.it/unamedagliapermarialuisa
Segnala all'amministratore
 
 
#18 L4c4p4g1r4 2009-07-06 22:09
(continua)
Le segnalo infine che lo stile è cosa distinta dalla grammatica: non si pretende tanto da chi già non dimostra soverchia familiarità con la prima. E comunque non ho consigli da dispensare né altro tempo per risponderLe. Lei mi scuserà.

Se Le giunge il senso profondo delle considerazioni di cui sopra sono sicuro che Ella non me ne vorrà per essermi sostituito in passato alla Sua cara maestrina nella correzione di eventuali strafalcioni (faccia pure lo stesso con i miei).
Per lo meno adesso L'ho indotta a ricontrollare i suoi post, ha notato :D

f.to Il maestrino dalla Penna Rossa
(e la matita blu, perché, ebbene sì, ci sono addirittura ancora dei troll in libertà. nevvero Iudice ?)
Segnala all'amministratore
 
 
#17 giacomo giotta 2009-07-06 20:31
ma siete certi di nn avere nient'altro da fare che ripetervi sempre con la stessa costanza,con i medesimi concetti e con le ormai insopportabili critiche,a MIO avviso,senza senso???
è ora di finirla con le PAROLE e le chiacchiere da bar!!!Bisogna rispondere con i fatti e gl'argomenti....
quella parola (pedanteria) quasi carina,è diventata insopportabile....trovi un sinonimo,altrimenti potrebbe risultare "ripetitivo" ;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#16 L4c4p4g1r4 2009-07-06 19:04
Colpo? Lei scomoda Dante per delle sparate gratuite al solo fine di coprire i suoi banali (e molto comuni) errori di sintassi...
Un vero e proprio colpo di sole dev'essere quello L'ha indotta a scrivere una frase vagamente deamicisiana ed ai confini della semantica:
Vedi, la mia maestra aveva un pregio: non si fermava mai al primo rigo nelle correzioni, così come non si fermava mai alle apparenze di ciò che veniva detto e scritto.
Sfido che non si fermava al primo errore, ne doveva avere di lavoro da fare (a giudicare dai post)...
Ci tolga una curiosità, ma se non vi giudicava da come scrivevate o leggevate, come diavolo facevate ad intendervi? usavate la lingua dei segni per sordomuti? comunicavate tramite pensierini brevi e/o disegnini? I risultati sono sotto gli occhi di tutti....
Ah, la riforma Gentile! (il filosofo fascista, non il candidato alla provincia) Ah, la tauromachia... (diceva quell'altro)

Se poi scambia il mio povero italiano scolastico per quello di un profondo conoscitore della lingua, stiamo freschi.
Quanto alle critiche generiche (in risposta alle mie che almeno sono ben circostanziate): pretende di insegnare agli altri la profondità delle cose ?
Abbiamo acquistato un altro moralista freelance (della domenica) che ammannisce consigli mai richiesti ? Non bastavano i benpensanti anti-nickname ?
Segnala all'amministratore
 
 
#15 vitoserri 2009-07-06 17:41
Ci hai messo un bel pò per incassare il colpo caro Dante....
E comunque anch'io ho aspettato due giorni per muoverti un appunto: nel mio post c'è anche un altro errore, "un ambulanza" manca dell'apostrofo e davvero mi scandalizza il fatto che tu non l'abbia corretto.
Vedi, la mia maestra aveva un pregio: non si fermava mai al primo rigo nelle correzioni, così come non si fermava mai alle apparenze di ciò che veniva detto e scritto.
Tu, che fai il profondo conoscitore della lingua, dimostri ogni volta che la profondità delle cose non ti interessa per niente. Galleggiare ti riesce bene, insomma....
Sempre pronto a ricevere tuoi suggerimenti stilistici.....
Segnala all'amministratore
 
 
#14 Iudice 2009-07-06 16:30
è normale che non scrivi su giornali locali e non sei iscritto a qualsivoglia movimento politico, CHI TI SOPPORTEREBBE???? NEANCHE DANTE!
Segnala all'amministratore
 
 
#13 pasquale.daniel@hotmail.it 2009-07-06 16:22
é un piacere ricordare la signora Marasciulo, l'indimenticata e compianta maestra. Sono curioso di conoscere l'identità del mio ex compagno di classe (LACAPAGIRA !). :o p.s.:Puoi usare anche il mio indirizzo, mi impegno a non divulgare chi si cela dietro il tuo nick.
Segnala all'amministratore
 
 
#12 L4c4p4g1r4 2009-07-06 14:07
Precisazioni:
1: Nel caso specifico c'è poco margine di discussione: su qualunque grammatica si trova l'errore suddetto nella sezione dedicata a troncamento ed elisione.
Ho già ammesso (scusandomene) la pedanteria, ma non occorre scomodare padre Dante per degli errori così marchiani: bastava una maestra delle elementari / prof. delle medie che avesse fatto il proprio dovere a tempo debito :-)

2: col sig. Daniele ho condiviso, appunto, la maestra (buonanima); ecco spiegato, forse, uno dei motivi del qui pro quo. Inoltre io non scrivo su giornali locali, né ho velleità giornalistiche (non sono nemmeno Manganelli, il valente concittadino con una rubrica su ogni pubblicazione conversanese).

3: non possiamo, invece, condividere un partito: mi consta che né io né lui siamo iscritti a qualsivoglia movimento politico
Segnala all'amministratore
 
 
#11 Iudice 2009-07-05 23:45
concordo pienamente con il signor Daniele!
Segnala all'amministratore
 
 
#10 pasquale.daniel@hotmail.it 2009-07-05 19:09
Non mi sono mai candidato.Non ho ancora alcuna tessera di partito. Spero come tutti, nonostante questo, di fare una fine dignitosa. E, soprattutto, di poter sempre esprimere le mie opinioni in libertà e senza problemi.Grazie.
Segnala all'amministratore
 
 
#9 rossofuoco 2009-07-05 18:20
Il mistero che avvolge la nostra Conversano (a proposito: Goodbye!) si infittisce di elementi ancora poco chiari. Sig.Daniele la prenda con orgoglio!
Per Iudice: sei fuori strada, non ho amici di partito più intelligenti di me!!;-D
Segnala all'amministratore
 
 
#8 Iudice 2009-07-05 14:02
come vedete rosso fuoco e la cpg sono amici di partito!
vedremo che fine farete....!
Segnala all'amministratore
 
 
#7 PASQUALE.DANIEL@HOTMAIL.IT 2009-07-05 12:41
A ROSSOFUOCO: COMPLIMENTI PER IL NICK MA, BENCHé ASSOLUTAMENTE "BOCCACCESCO", SPIACENTE DI DOVERTI DELUDERE, NON SONO IO IL CORRETTORE.
Segnala all'amministratore
 
 
#6 rossofuoco 2009-07-04 15:39
I contributi grammaticali dell'amico "boccaccesco" sono ormai un "refrain" dei suoi post. In effetti la lingua italiana da un po' di tempo a questa parte va un po' "allo sfascio" ! Vero la capagira??;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#5 Gianvito Fanelli 2009-07-03 22:40
La Capagì, madò che sei pedante.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 vitoserri 2009-07-03 22:03
E' un onore essere corretti dal Dante Alighieri conversanese. In ogni caso, a parte quella che è una diatriba linguistica senza confine (sull'uso dell'apostrofo in casi come quelli le scuole di pensiero si sprecano e credo tu lo sappia, in quanto linguista di ormai conclamato spessore), invece degli apostrofi poniamo gli accenti, e poniamoli su questa che mi sembra una questione molto annosa....
Dante, correggimi se sbaglio....:-)
Segnala all'amministratore
 
 
#3 luigiramunni 2009-07-03 21:58
Scusa dai, ma ... un errore ci può stare! ;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#2 L4c4p4g1r4 2009-07-03 21:55
Come non essere d'accordo con te?

Hai sbagliato solo l'uso dell'apostrofo;
Citazione:
Qual'è la differenza tra un comune che conta ...


fonte: www.mauriziopistone.it/testi/discussioni/gramm01_qual.html
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI