Giovedì 13 Dicembre 2018
   
Text Size

Casalnuovo, una petizione per risolvere i disagi nella fornitura del servizio idrico

casalnuovo-logo-comitato2

Continuano i disagi nella fornitura idrica per gli abitanti del quartiere Casalnuovo. Da due settimane, infatti, la pressione con cui viene erogata l'acqua è talmente bassa da rendere impossibile le "più elementari esigenze di vita domestica".

Nonostante il problema sia stato più volte segnalato al servizio guasti dell’AQP da diversi abitanti e dallo stesso Comitato Civico Casalnuovo, nulla è stato ancora fatto.

Tutto questo ha spinto lo stesso Comitato a farsi promotore di una petizione popolare (il cui testo riportiamo di seguito) inviata all'amministratore unico dell'Acquedetto Pugliese dott. Gioacchino Maselli, al Sindaco di Conversano Giuseppe Lovascio, al Presidente del Consiglio Pasquale Gentile e per conoscenza al Prefetto della Provincia di Bari Mario Tafaro.

 

Il testo della petizione (clicca qui per firmare anche tu)

Pressione dell’acqua e disagi nella fornitura del servizio idrico nel quartiere Casalnuovo e in altri quartieri di Conversano (Ba)

Con la presente comunicazione si evidenzia alle Autorità in indirizzo la persistenza di una situazione di grave disagio per gli abitanti del quartiere Casalnuovo (e di altri quartieri) di Conversano (Ba) dovuta a problemi nella fornitura del servizio idrico da parte della Acquedotto Pugliese S.p.A. (AQP).

Da circa 15 giorni la pressione dell'acqua erogata dall’AQP nel nostro quartiere è molto bassa. Molte utenze residenziali registrano sensibili perdite di pressione idrica a danno delle più elementari esigenze di vita domestica.

La situazione di disagio è stata segnalata più volte al servizio guasti dell’AQP da diversi abitanti e dallo stesso Comitato Civico Casalnuovo.

Si evidenzia che il quartiere è abitato da molti anziani che vivono soli e da famiglie che non hanno a disposizione gli strumenti e le risorse economiche per far fronte all’installazione di un nuovo impianto idrico potenziato con serbatoio ed elettropompa.

Si tratta di una situazione di evidente disagio ed iniquità a cui i cittadini del quartiere Casalnuovo chiedono che venga posto immediato rimedio.

A tale scopo i sottoscrittori della presente petizione chiedono:

- che l’Acquedotto Pugliese S.p.A. si adoperi a ripristinare in tempi brevi un’adeguata pressione sulla rete idrica del centro storico di Conversano;

- che il Sindaco e l’Amministrazione Comunale della Città di Conversano individuino gli strumenti per monitorare e sostenere le famiglie che vivono in una situazione di disagio a causa della mancanza di un adeguato approvvigionamento idrico;

- che tutte le Autorità in indirizzo, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze, si adoperino affinché si possa celermente individuare una soluzione al problema evidenziato.

Cordiali saluti.

Conversano, 24 gennaio 2013

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI