Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

RICICLARE IN RASSEGNA CON L'ATO

rifiuti-generica
Il riciclo? Ce lo insegna l’ATO. È stata presentato qualche giorno fa “Riciclare in Rassegna”, evento itinerante nelle piazze dei ventuno comuni dell’ATO Ba/5. La dottoressa Di Gioia e la dottoressa Candela hanno mostrato all’assemblea di bacino questo progetto che è partito sabato 8 agosto e che si concluderà ad inizio ottobre.

Il tutto reso possibile dal bando regionale per lo sviluppo di campagne di sensibilizzazione per l’incremento della raccolta differenziata pubblicato dall’Assessorato all’Ecologia.  Diversi i partner dell’iniziativa, tutti impegnati in attività accattivanti. La Legambiente curerà stand info-educativi sui temi della raccolta differenziata, del riciclo e della riduzione dei rifiuti; l’associazione Il Coriandolo svolgerà laboratori per la creazione di oggetti da materiali differenziati.

A cura della Fondazione Carnevale, invece, un laboratorio sulla cartapesta, mentre il Teatro Pubblico Pugliese curerà spettacoli a tema in collaborazione con il “Tetro delle Giravolte” e con la “Compagnia Opopò”. Grande soddisfazione da parte del Presidente dell’ATO De Miccolis, non solo per la vincita del bando regionale, ma anche perché, come tiene a sottolineare, “siamo i primi a partire”.

L’opinione pubblica si divide sulla utilità di tali iniziative. Alcuni le reputano di fondamentale importanza, altri ne mettono in dubbio l’efficacia. Voi cosa ne pensate?

Commenti 

 
#1 luigiramunni 2009-08-15 20:06
mi dispiace per il sindaco di putignano, bravissima persona, ottimo interlocutore, abile politico, ma la gestione della sua Ato Bari 5 ha toppato ultimamente: assente nell'emergenza rifiuti conversanese (un po' per le sue questioni putignanesi - è stato rieletto solo un paio di mesi fa), latitante anche a proposito del gestore unico della raccolta RSU, pericolosamente in bilico anche sulla differenziata, che non va, tranne a Sammichele che sembra diventata un'oasi della buona educazione ambientale.

A Conversano molto ha fatto l'assessorato Loiacono attraverso il porta a porta, ma bisogna camminare. Ovvio che questo è un commento da cittadino, fatto spogliandomi di quel poco di straccio giornalistico che mi rimane.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI