Mercoledì 25 Aprile 2018
   
Text Size

Antonella e Franco Caprio alla rassegna biscegliese "Libri nel Borgo Antico"

Conversano-Rassegna libri nel borgo antico

COMUNICATO STAMPA

Anche Conversano a “Libri nel Borgo Antico”

fra gli oltre 100 autori presenti nella rassegna di Bisceglie dal 28 al 30 agosto

 

Antonella e Franco Caprio saranno tra gli autori di Conversano presenti a Bisceglie (BT) per la sesta edizione di “Libri nel Borgo Antico” in programma dal 28 al 30 agosto. La rassegna, promossa dall’Associazione Borgo Antico, accoglierà gli incontri con gli autori nazionali più famosi, che presenteranno le loro pubblicazioni più recenti.

L'evento è stato suggellato, nel corso degli anni, dal grande consenso del pubblico, accorso sempre più numeroso alle conversazioni pomeridiane e serali con scrittori, giornalisti, cantanti, sportivi, attori e attrici, uomini e donne di chiesa e di cultura, politici e rappresentanti delle istituzioni.

Saranno oltre cento gli ospiti ad alternarsi, nei tre giorni della kermesse, a partire dalle ore 18:00, nelle suggestive vie e nelle piazzette del borgo medioevale di Bisceglie, per presentare le loro recenti fatiche letterarie. A partire dalle ore 20:00 di ciascuna delle tre serate la rassegna entrerà nel vivo coi nomi di indubbio successo e di richiamo nella piazza principale di Libri nel Borgo Antico.

“Non c’è cuore. Cinico Ritratto di scuola” sarà presentato domenica 30 agosto a Palazzo Ammazzalorsa alle ore 19:00. Trifone Gargano dialogherà con l’autore.

Antonella Caprio è nata a Torino, dove vive ed esercita la professione di insegnante. In passato ha collaborato con alcune case editrici per progetti didattici. Franco Caprio è nato a Torino e risiede a Conversano, dove esercita la professione di medico; ha pubblicato numerosi articoli per riviste scientifiche. Alcuni suoi racconti brevi inediti sono risultati vincitori in concorsi letterari.

“Non c’è cuore. Cinico Ritratto di scuola” è un romanzo che affronta con realismo a volte estremo il complicato rapporto tra bambini e adulti e mostra spaccati interessanti sulla scuola. Il libro narra la storia di una maestra di quarta elementare, che in una Torino difficile e multietnica si trova a interagire con una classe complicata, in cui le dinamiche sono da tenere sempre sotto controllo e il cui equilibrio già precario fra alunni, insegnanti e famiglie è minato da un “incidente”. La maestra, attraverso i mezzi e gli strumenti che ha a disposizione (temi dei bambini, diari, atteggiamenti) conduce una vera e propria indagine che aggiunge al romanzo un tocco di giallo.

Contestualmente agli incontri pomeridiani e serali sarà allestito il “Book Crossing”, uno spazio fortemente voluto dagli organizzatori che ha già registrato il gradimento del pubblico nelle precedenti edizioni. Il “Book Crossing” è un angolo per il libero scambio di libri, nel quale ciascuno potrà prendere gratuitamente un libro al patto di lasciarne un altro.

Sul sito della manifestazione www.librinelborgoantico.it sono inoltre disponibili maggiori informazioni riguardo le passate edizioni e l’elenco completo degli autori che parteciperanno all’evento, con i relativi moderatori, per ciascuna delle tre giornate e per ogni luogo in cui si terranno le conversazioni. Aggiornamenti tempestivi sulla rassegna sul profilo e sulla pagina facebook ufficiale.

 

 

 

 

L’ufficio stampa

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI