Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

GAL, ORA IL PIANO DI SVILUPPO

galsudestlogo
Con la pubblicazione della graduatoria dei GAL ammessi ed esclusi dalla gestione delle risorse previste dagli assi III e IV del PSR Puglia 2007-2013, si è chiusa la prima fase della selezione. Dalla data di pubblicazione della graduatoria sul B.U.R.P. decorrono i termini (trenta giorni) per la presentazione di eventuali ricorsi da parte dei Gal non ammessi. E’ molto probabile che ci siano ricorsi, sorattutto in relazione a quanto abbiamo già riferito in un precedente articolo. In ogni caso, successivametne, la Regione Puglia provvederà a pubblicare il bando per la presentazione dei Piani di Sviluppo Locali (PSL) da parte dei Gal, passaggio precedente all’erogazione dei fondi.

Nei prossimi novanta giorni quindi si completerà l’iter procedurale previsto dalla Regione Puglia. I GAL invieranno alla Regione il proprio PSL indicando le strategie, le misure e le azioni previste per lo sviluppo rurale e non del territorio, nonché la forma societaria che gestirà i finanziamenti. Il PSL, inoltre, conterrà l’analisi del territorio di intervento, gli obiettivi, le misure dell’asse III del PSR selezionate all’interno del tema unificante, gli interventi, le risorse finanziarie, gli aspetti procedurali e i risultati attesi.

“Il GAL si candida ad essere uno degli strumenti operativi più importanti per lo sviluppo del territorio rurale nei prossimi anni – spiega l’assessore all’ambiente del comune capofila, Mola di Bari, Pietro Santamaria – E’ un’occasione unica per il territorio del GAL del Sud-Est Barese”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI