Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

AGGIORNAMENTI SULL'OSPEDALE

bonasoradauria
“Quella dell’ospedale è una serie di battaglie che abbiamo vinto, adesso dobbiamo fare in modo da vincere la guerra, quella per cambiare definitivamente il sistema sanitario”. È il pensiero di Vito Bonasora, espresso ieri pomeriggio in una conferenza stampa, aperta anche al pubblico, sullo stato dell’arte del nosocomio cittadino.

All’incontro era presente, oltre ad un nutrito gruppo di simpatizzanti di Sinistra e Libertà e agli addetti ai lavori, anche il direttore sanitario del “Florenzo Jaia”, il dott. Giuseppe D’Auria. Assente invece il direttore sanitario della Asl Bari dott. Alessandro Calasso, impossibilitato da impegni lavorativi. “Il primo ringraziamento che faccio è a tutti coloro che in questi anni si sono occupati della salvaguardia dell’ospedale”, l’esordio di Bonasora che ha anche dato merito a D’Auria di essere stato “sempre una presenza reale sul campo e nei rapporti con la politica”.

Il 6 novembre, alle ore 16, il governatore Vendola sarà appunto “sul campo” per una visita che servirà da pretesto per inaugurare alcuni reparti, come i rinnovati Pronto Soccorso e Radiologia. “La TAC che da qualche giorno è già in funzione – continua Bonasora – rappresenta un salto di qualità per il reparto di Radiologia, dove c’è anche una iniziativa all’avanguardia, la prevenzione senologica, efficace per merito della dott.ssa Mininni”. Buone nuove anche per il p.s.: “Ora è separato dall’ingresso principale dello Jaia ed è sistemato in molti più locali”.

Buone nuove per quanto riguarda la procreazione medicalmente assistita (PMA). Come è noto, entro dicembre 2009, al massimo gennaio 2010, le strutture della PMA saranno attivate all’interno di un progetto destinato a ricoprire il vuoto della Ginecologia e dell’Ostetricia. Nel Piano Attuativo locale Conversano è stata scelta come unico centro provinciale per la sperimentazione. “Un riconoscimento di prestigio – commenta Bonasora – che probabilmente aprirà la strada ad una nuova strutturazione per i due reparti di Ginecologia e Ostetricia”.

Per il primo lo stesso PAL prevede una strutturazione con funzioni a valenza dipartimentale. Più ottimista lo stesso consigliere regionale anche per il secondo, rispetto alle parole di Calasso di qualche mese fa: “Su ostetricia c’è un andamento per fasi. Attualmente non c’è personale per avviare subito questo servizio, stiamo lavorando su di esso con la Direzione Generale della ASL [nel frattempo passata da Calasso al dott. Panzini, ex dg della Asl Bari 5], a lungo termine. Del resto Conversano è un ospedale caratterizzato da ampia professionalità ed è un patrimonio da non disperdere”.

Commenti 

 
#4 DC 2010-03-07 22:42
:sad: Ma quando la FINIREMO di definire un servizio di eccellenza prima ancora che inizi a funzionare . VERGOGNA
Segnala all'amministratore
 
 
#3 oltrelaverita2 2009-11-04 02:32
a dire la verita', e il mio non e' un nick stupido guarda caso andando oltre la verita' oltre quello che si dice (proprio come fa questo sito che merita tutta la considerazione dei conversanesi), spero prorpio come ne sono convinto che l'ospedale fara' grnadi progressi, e l'inaugurazione della radiologia ove arrivera' finalmente una tac funzionante e operativa a tutti i livelli non fara' che accrescere questa nomea. anche se bisogna ammettere che monopoli e putignano sono troppo avanti politicamente rispetto a noi. sono piu furbi di noi avendo fatto eleggere nel caso di monopoli membri alla provincia come l'attuale sindaco romani e un altro consigliere mi pare si chiami palmisano o qualocsa del genere, e avendo qualche aggancio di quelli buoni in regione.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 lisa 2009-11-03 01:02
spero che il reparto di PMA apra al più presto!!!!!!!!!!!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#1 lisa 2009-11-03 00:59
speriamo che questo reparto si apra al più presto. siamo in tanti ad aspettarlo
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI