Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

CONTROLLI SANITARI, CHIESTA PROROGA

articolo9conversano
Concedere alle aziende agricole pugliesi che operano nel settore alimentare una proroga per il pagamento della nuova tariffa regionale sui controlli sanitari dovuta alle Asl entro il 3 novembre. Questa la richiesta avanzata all’assessorato regionale alla Sanità da Copagri Puglia: la confederazione dei produttori agricoli in una lettera all’assessore Tommaso Fiore sottolinea che l’assenza di informazione su questo nuovo adempimento ha impedito a numerose aziende agricole e operatori del settore alimentare interessati di rispettare la scadenza del 3 novembre.

“Considerata la drammatica situazione in cui versa il mondo agricolo – scrive nella lettera la Copagri di Puglia – chiediamo di predisporre un provvedimento di proroga per permettere a tutte le aziende interessate di assolvere al pagamento della tariffa dovuta senza incorrere nelle pesanti sanzioni previste”. Si tratta di somme comprese fra i 400 e i 1.500 euro l’anno che le imprese che producono e commercializzano prodotti alimentari sono tenute a versare come proventi veterinari ai dipartimenti di prevenzione delle Asl. Per gli inadempienti è prevista la maggiorazione del 30% oltre agli interessi legali maturati.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI