Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

DOLINA CONTRADA BOSCHETTO: I TENTACOLI DEL CEMENTO

dolina_0

Continua la nostra inchiesta sulle “cave” abusive. Questa volta parliamo della “dolina” di Contrada Boschetto. Sorellastra dei più noti laghi conversanesi, la depressione carsica paga lo scotto d’essere a ridosso del centro abitato e di aver subito un processo invasivo di cementificazione. Tanto è vero che, oggi, non è più possibile chiamarla “dolina”, bensì – ci fanno notare – area di nessuna rilevanza ambientale o paesaggistica.

Nel tempo, le colate d’asfalto e cemento – avvallate dal Piano Regolatore degli anni ’80 – hanno volutamente impedito che le acque piovane potessero refluire al suo interno. Nedolina_1 è testimonianza il recente lavoro di asfaltatura, che ha cercato di elevare il manto stradale per risolvere il problema del ristagno delle acque meteoriche, dovuto alla naturale concavità del terreno. Poiché, se la gente vede uno stagno – per di più a portata di mano – magari ci porta i propri bambini.

MATERIALE DI RISULTA - Per non parlare del 'fastidio' che possono dare le associazioni ambientaliste se vedono un po’ d’acqua, con tutti i cavilli che hanno a diposizione per far valere i vincoli di zona protetta (sebbene, lo ribadiamo a scanso d’equivoci, siamo consapevoli che l’area è destinata a servizi secondari). Molto meglio prosciugare il tutto e ingegnarsi a riflettere su più consoni usi. Il primo – e ci risiamo – è quello di discarica del materiale di risulta. Da quanto ci è stato riferito, le varie ditte che, negli ultimi venti anni, hanno realizzato le abitazioni a ridosso della dolina avrebbero pensato di dare un significato all’esteso e inutilizzato spazio verde, scaricando i residui dei propri scavi.

Ma ci sono altri programmi in cantiere, decisamente più lungimiranti. Esiste, infatti, un progetto che prevedrebbe la realizzazione della “Fondazione Martino”, costituita da un centro per anziani ed uno per bambini disabili, entrambi privati. A riguardo, pubblicheremo a breve l’intervista rilasciataci dall’Assessore ai Lavori Pubblici Antonio Bugna.

A BREVE ALTRE FOTO

dolina_2

 

 

 

 

 

 

 

dolina_5

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI