Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

BOCCARDI CHIEDE STATO CALAMITA' NATURALE. FOTO

ciliegie_calamita_2010

Sarò stato di calamità naturale. Vi mostriamo una galleria fotografica con alcuni scatti esclusivi dalle campagne di contrada Parsa Arsa, nei confini tra Turi e Conversano, e appezzamenti putignanesi.

Nonostante le previsioni meteorologiche rassicuranti per i prossimi giorni, il bilancio si è aggravato ulteriormente, tanto da aver spinto il consigliere regionale Michele Boccardi (Pdl) a chiedere lo stato di calamità naturale.

Intanto, la disperazione di piccoli produttori sta incalzando e non si escludono proteste e scioperi, anche a fronte del calo prezzi previsto. “Immediata stima dei danni e riconoscimento dello stato di calamità naturale per i territori di Turi, Conversano, Castellana e Sammichele, dove pioggia e vento degli ultimi giorni hanno compromesso in modo irreversibile il raccolto delle ciliegie”. Così, il consigliere regionale Boccardi alla giunta Vendola.

“Tutte le ciliegie ‘big arreau’ e ‘giorgia’ - prosegue - che erano praticamente pronte per il raccolto, sono andate completamente distrutte mentre risulta gravemente compromesso anche il raccolto delle ciliegie ‘ferrovia’”.

Conversano, Turi, Castellana, Sammichele, Putignano: sono queste le città più colpite, la cui economia è basata principalmente sulla cerasicoltura. Boccardi chiederà lo stato di calamità naturale, con risarcimenti a danni economici per gli agricoltori, all’assessore regionale Dario Stafàno, già impegnato nelle prossime ore in una seduta straordinaria di giunta regionale.

PREVISIONI FINE SETTIMANA - Le previsioni per questo fine settimana sono incoraggianti: tempo stabile fino alla settimana prossima, con temperature in lieve aumento nei valori massimi (21-22°), stazionarie le minime (15-16°). Oggi parzialmente nuvoloso, da domani, fino a mercoledì, prevalentemente soleggiato.

Foto di Tonio Coladonato

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI