Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

IMPRENDITORE ORTOFRUTTICOLO EVADE 4 MILIONI

guardiadifinanza

SCOPERTO DALLA GUARDIA DI FINANZA DI MONOPOLI EVASORE TOTALE DI CONVERSANO

Risultava soggetto a reddito zero. Tutti i numeri della finanza dall'inizio del 2010

 

I militari della Guardia di Finanza di Monopoli, all’esito di una verifica fiscale, hanno individuato un imprenditore di Conversano, operante nella filiera dei prodotti ortofrutticoli, risultato “evasore totale”.

Nel dettaglio, i finanzieri, dopo aver proceduto alla ricostruzione e quantificazione delle operazioni effettuate, hanno verificato che l’imprenditore G.I., di anni 54, fin dal 2004 emetteva regolarmente fatture inerenti la vendita dei prodotti ortofrutticoli, senza mai riportarle nella contabilità ufficiale in quanto sprovvisto dei prescritti registri.

L’attività fiscale ha permesso di constatare che il commerciante ha occultato al fisco oltre 4 milioni di euro, nonché 150 mila euro di iva non versata.

L’imprenditore, che per il fisco risultava soggetto a reddito zero, e’ stato segnalato ai competenti uffici finanziari per l’importante recupero a tassazione.

LE OPERAZIONI - Nel settore della lotta all'evasione fiscale, la Compagnia è principalmente impegnata a sviluppare tecniche investigative orientate alla individuazione dell'economia sommersa, nei confronti della quale vengono eseguite anche indagini finanziarie tese a ricostruire i volumi di affari e le sacche di economia sottratta al fisco.

30 MILIONI DAL 2010 - La compagnia di Monopoli dall'inizio del 2010 ha già individuato quasi 30 milioni di euro di base imponibile sottratta al fisco, 11 evasori totali sconosciuti al fisco e ben 200 lavoratori completamente a nero.

Nell'attività investigativa sul territorio tesa alla ricerca di maggiori capacità contributive nascoste, sono stati operati più di 350 controlli, che in alcuni casi hanno dato vita a mirate attività d'indagine che hanno fatto emergere tenori di vita e redditi sconosciuti al fisco.

Inoltre, sono stati individuati svariati casi di emissione di fatture false, dichiarazioni fraudolente e occultamento di documenti contabili.

SPRECHI NELLA SANITA' - Nel delicato settore della lotta agli sprechi nella spesa sanitaria, in forza di una convenzione con la regione puglia, la compagnia ha già eseguito più di 100 controlli, andando a controllare le esenzioni ticket, i laboratori di analisi, la spesa famaceutica e l'intramoenia.

ESTATE 2010 - Durante il periodo estivo sono stati intensificati il controllo del territorio, i controlli sugli scontrini e ricevute e i controlli antidroga. Dall'inizio dell'anno la compagnia ha eseguito più di 1000 controlli sugli scontrini, rilevando irregolarità con percentuali superiori al 20%, nella lotta allo spaccio di droga sono stati controllati finora 70 giovani, di cui 8 somno stati arrestati, operando sequestri di hashish, marijuana e cocaina.

Il reparto è impegnato a migliorare la propria proiezione verso l'attività di polizia economica e finanziaria, più spiccatamente investigativa, esercitando un controllo di tipo economico del territorio.

 


Commenti 

 
#3 ..... 2010-10-01 15:43
quello massimo 2 giorni sta fuori ad evadere di nuovo a spese di gente onesta che paga le tasse................purtroppo questa è l'italia e ormai non siamo più in grado di reagire....tutti si limitano a rubare.......e non a capire cosa c'è che non quadra..........:sad:
Segnala all'amministratore
 
 
#2 3m0nt1 2010-09-30 21:12
Con tutte le scappatoie e i condoni di sto governo,
scommettiamo che se la cava con poco ? ;-)
Segnala all'amministratore
 
 
#1 senzapelisullalingua 2010-09-30 18:56
E bravo il 54enne!!!
Forse il suo consulente non gli aveva detto che eventualmente il reddito zero poteva indurre qualcuno all'ispezione.
Vabbé 4milioni di euro sono bazzecole
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI