Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

CADE IN PISCINA BIMBO DI CONVERSANO

carabinieri0001

Mercoledì pomeriggio un neonato di 20 mesi è caduto in una piscina di un agriturismo a Santa Vittoria Matenano (Fermo), rischiando l’annegamento. Il bambino, dopo essere sfuggito alla sorveglianza dei genitori, si sarebbe avvicinato al bordo della piscina e sarebbe scivolato in acqua.

A dare l’allarme è stato il fratellino più grande di otto anni che ha avvertito i genitori, originari di Monopoli, ma residenti a Conversano che, insieme al titolare dell’agriturismo, hanno cercato di rianimare il bambino, in attesa dell’elisoccorso.

Il neonato è stato trasportato subito dall’agriturismo “La Quercia” all’ospedale pediatrico “Salesi” di Ancona. Il primo bollettino, stilato dagli ultimi accertamenti (Eeg e Tac), parlano di un “quadro di sofferenza cerebrale grave”, che tengono il bambino ancora ricoverato in terapia intensiva. Domani verrà stilato un nuovo bollettino medico.

Intanto i carabinieri, dopo aver effettuato tutti i rilievi del caso, hanno messo sotto sequestro la piscina: infatti si saranno chiesti: questo incidente è stato frutto solo di una tragica fatalità, o poteva essere evitato se la piscina fosse stata completamente a norma?

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI