Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Ferrovie Sud-est: ancora sovraffollamento

autobus

Riceviamo e Pubblichiamo la lettera aperta all'Assessore regionale ai Trasporti, Gugliemo Minervini, scritta dall'associazione dei consumatori "Polidream" per denunciare le pessime condizioni dei collegamenti tra Conversano e Polignano.


Spett.le Segreteria ed Egr. Assessore,

Vi disturbiamo ancora una volta per un problema divenuto ormai atavico, e secondo noi di facile soluzione, che riguarda la linea su gomma delle Ferrovie del Sud-Est Polignano-Conversano. Tutte le mattine (orario di andata a scuola) e i pomeriggi (ritorno da scuola) si assiste a scene scandalose, con pullman pieni fino all’inverosimile che già hanno causato degli infortuni, per fortuna lievi, agli studenti pendolari.

E pensare che basterebbe aggiungere un automezzo all’andata e uno al ritorno per risolvere il problema! Che poi è la stessa soluzione adottata negli anni scorsi per le linee Monopoli-Polignano e Polignano-Mola di Bari, con un apposito tavolo di concertazione fra noi e l’Azienda. Ma, nel caso della tratta Polignano-Conversano non si riesce, dopo anni di proteste e trattative, ad addivenire ad una risoluzione della problematica.

Cosa vogliamo fare? Aspettare che venga qualche telecamera a filmare il disservizio? O che venga indetto qualche giorno di sciopero, provocando disagi alla continuità didattica, alle famiglie e alla viabilità?

Vi chiediamo di intervenire immediatamente, poiché altrimenti saremo costretti, dopo anni e anni di paziente attesa, a mobilitare studenti e pendolari in genere.

A margine della questione, Vi vorremmo segnalare anche l’ennesimo “sgarro” di FSE alle associazioni dei consumatori: l’Azienda ha appena emanato la nuova Carta dei Servizi, infischiandosene del comma 461 della Finanziaria 2008 (oggetto dell’incontro fra Associazioni ed Assessore svoltosi qualche giorno fa alla Regione, in occasione della protesta contro Trenitalia), e dandoci il “contentino” di mettere i recapiti delle Associazioni nell’ultima pagina della Carta dei Servizi (!!!).

In attesa di Vs. urgente riscontro, porgiamo cordiali saluti.

Commenti 

 
#3 Giobbe 2012-09-14 12:06
Ma signori per favore. Si tratta semplicemente di mobilità sostenibile. Sapete che risparmio per l'ambiente, meno pullman meno inquinamento. E poi anche il riscaldamento può rimanere spento, sssss... silenzio... è un piano organizzato dalla SE per rispettare il protocollo di Kyoto. Ma per favore... non ditelo in giro!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 cesare 2012-09-13 14:00
volevo proporvi a tutti quelli che come me padre di alunno che frequenta la scuola Luigi Russo a Monopoli;che in Italia esiste una scappattoia molto rapida, efficente e veloce nel far cambiare e cose si chiama STRISCIA LA NOTIZIA e penso proprio di si che mi rivolgerò al più presto
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Giuseppe Solazzo 2012-02-09 16:08
E' ormai da due anni che come genitore vivo sulla mia pelle il disagio arrecato ai tantissimi giovani che ogni mattina per recarsi a scuola e per ritornare a casa all'uscita, lottano per conquistarre un posto nei bus della sud est da Polignano a Conversano e Viceversa, stipati come sardine, trattati come bestie da mandare al macello, perchè è proprio così che i nostri figli sono trattati da questi signori. Le domande che mi pongo sono 2, la prima è che difronte a pluman che trasportano almeno il doppio del consentito dalle autorizzazioni le forze di polizia e mi riferisco a vigili urbani, carabinieri, polizia stradale e a chi è delegato alle verifiche, sono orbe e non vedono o sono consenzienti e quindi fanno finta di non vedere? La seconda è rivolta ai conducenti degli stessi mezzi, anche loro non vedono o non sanno contare quanti ragazzi trasportano? Se succedesse un incidente, chi sarebbe il responsabile? A volte mi hanno riferito che questi bus viaggiano con le porte che non si riescono a chiudere per la ressa, cosa aspettiamo che ci scappi il morto? Un invito vorrei rivolgere ai genitori, perchè continuiamo ad assistere passivamente a tutto ciò? Forse sarebbe utile che insieme si inizi una battaglia seria per tutelare i nostri figli ridonando loro dignità di persone anche quando viaggiano, è impossibile continuare ad assistere a tutto ciò, pagando un abbonamento e sostenendo le Ferrovie sud Est con contributi regionali pagati con le nostre tasse.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI