Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Ispezione dei Nas in una masseria conversanese

nas carabinieri

Circa trenta invitati avrebbero lamentato dei disturbi all'indomani di un ricevimento celebrato in una masseria di Conversano. Questa la denuncia sporta ai Carabinieri da una coppia di sposi. 

Dopo un'accurata ispezione della masseria-sala ricevimenti, i Carabinieri del nucleo Antisofisticazione di Bari hanno sequestrato alcuni chili di carne scaduta o in cattivo stato di conservazione, segnalando alla Asl di competenza ulteriori irregolarità.

Commenti 

 
#9 invitato 2012-07-18 22:22
ho partecipato a un matrimonio in masseria e posso dire che cucina,servizio e ospitalita' sono stati di altissima qualità.
e posso garantirvi che con me altre 200 persone hanno apprezzato e fatto complimenti alla struttura!!!ovviamente siamo tutti in ottima salute!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#8 rox 2012-05-13 07:24
Dopo le ultime notizie emerse,ho appreso la verita' di cio' che e' accaduto e se e' vero che e' stata tutta una montatuta o perfino una "Vendetta" da parte degli sposi,non posso che rimangiare cio' che ho detto augurandomi che non mi venga una vera intossicazione!!!Tutto il mio appoggio al signor Pasquale,proprietario della Masseria Santa Chiara.
Segnala all'amministratore
 
 
#7 rox 2012-05-11 11:30
Chicco,se puoi,visto che sembra che tu sappia come siano andati realmente i fatti,ci illustri tu in che misura sono state ingigantite le cose?
Io lavoro da 19 anni nelle strutture alberghiere e sono anche diplomata con qualifica haccp...so tutto sulla conservazione dei cibi..
Segnala all'amministratore
 
 
#6 rox 2012-05-11 11:27
Intanto c'e' poco da ingigantire perche' nel momento in cui 20 persone finiscono all'ospedale intossicati da del cibo avariato o scaduto,gia' ci sono i presupposti per prendere a schiaffi il proprietario del ristorante.Va beh c'e' la legge quindi per fare una denuncia.??..almeno...se serve a qualcosa.
Io ho avuto l'amara esperienza di finire in ospedale per un'intossicazione alimentare,e non ero sola...in 8,compreso mia figlia di 5 anni tra vomito e crampi atroci allo stomaco alla vigilia di un Natale a casa di parenti.Capesante congelate,non auguro a nessuno di passare quello che abbiamo passato noi.Non abbiamo potuto fare nulla,se non farci risarcire il costo delle capesante,ma se mi fosse capitato in un ristorante....si salvi chi puo'!!!!!!!Parliamo tanto male dei ristoranti cinesi o dei McDonald's e poi???
Segnala all'amministratore
 
 
#5 intossicato 2012-05-10 17:47
vorrei tranquillizzare il caro "chicco",
mi sono astenuto da qualsiasi commento circa la notizia,
ho solo rilevato che era alquanto bizzarro il fatto che alcune testate giornalistiche non avessero ricevuto riferimenti precisi sulla vicenda ed altri in contemporanea avessero già pubblicato foto, nomi, etc...
tutto qua.
a giudicare l'accaduto saranno nas e asl, di certo non io che non ho nè titoli, nè interesse.
cordialmente, le auguro un sereno week end.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 chicco 2012-05-10 12:21
vorrei rispondere all'intossicato che ha scritto per primo, che forse bisogna, prima di buttare veleno, rendersi conto di cosa sia successo realmente.
Per esperienza personale queste persone sono persone che ingigantiscono ma tanto i fatti reali
Segnala all'amministratore
 
 
#3 intossicato 2012-05-10 09:29
chissà perchè basta andare sulla pagina web di "REPUBBLICA - Bari"...
et voilà...
si trovano foto, nomi e particolari della vicenda...
eccovi il link:

http://bari.repubblica.it/cronaca/2012/05/10/news/in_30_intossicati_dal_banchetto_nuziale-34812341/
Segnala all'amministratore
 
 
#2 La Redazione 2012-05-09 20:02
Il nome della masseria non è stato reso noto alla stampa, ecco perché non è stato pubblicato.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 luigi28 2012-05-09 19:08
perchè non pubblicate anche il nome della struttura? Questi malfattori devono essere severamente puniti perchè, non solo si pagano profumatamente il pranzo, ma danno anche roba scaduta causando danni alla salute.
Ho invitato la Gazzetta a fare il nome di questa struttura, ma il mio commento non è stato preso in considerazione. Purtroppo pero' sono stati già pubblicati altri commenti che invitano a disertare le strutture di Conversano. Ora questo, indipendentemente dagli esiti, non mi sembra corretto nei riguardi di quanti operano correttamente. Non vorrei sentirmi ancora ripetere da amici di Bari o di altre provincie, che a Conversano non verrano mai a cena perchè una fiorentina costa quasi 100 euro. La ricordate la notizia? Se aveste fatto il nome della struttura forse nessuno avrebbe mai fatto commenti del genere. Quindi cortesemente nell'interesse degli onesti, pubblicate il nome della struttura. Forse questo, meglio di tante multe, potrebbe evitare che i furbi proliferino.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI