Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Ottobre 2012 - I dati dell'attività di controllo economico del territorio

guardia di finanza- repertorio

finanza-comandante-patroniContinua senza sosta l’attività di servizio di controllo economico del territorio operata dai reparti pugliesi della Guardia di Finanza, al comando del Generale di Divisione Franco Patroni (nella foto a destra); nell’ultimo fine settimana, sull’intero territorio regionale, sono stati impiegati oltre 480 Finanzieri in 230 pattuglie, che hanno effettuato oltre 880 controlli mirati a far emergere ogni forma di evasione nonché di lavoro nero o irregolare.

Le Fiamme Gialle hanno effettuato controlli capillari in particolare sulle attività di esercizi commerciali, centri di raccolta scommesse e sale giochi, bar e ristoranti, al fine di verificare il corretto adempimento degli obblighi fiscali nonché in materia di leggi sul lavoro, concentrando l’attenzione appunto nel fine settimana, durante il quale si registra una maggiore presenza di utenti.

All’esito, durante la verifica del corretto assolvimento degli obblighi di emissione degli scontrini e delle ricevute fiscali, sono state accertate 214 infrazioni a fronte di 703 controlli complessivi, rilevando una percentuale media di irregolarità pari al 30%, con picco massimo nella provincia salentina (69%) e minimo nel capoluogo di regione (19%).

In materia di “giochi e scommesse”, sono stati eseguiti 107 controlli, di cui 23 con esito positivo, terminati con la denuncia di 17 persone a vario titolo responsabili di violazioni alla normativa sulle scommesse clandestine.

Nel corso degli interventi sono stati poi eseguiti sistematici controlli anche in materia di “sommerso da lavoro” - fenomeno frenante la crescita dell’economia legale e che favorisce la proliferazione di forme criminali pericolose - che hanno consentito di individuare 89 lavoratori in nero o irregolari, in taluni casi anche minori, con la segnalazione di 44 responsabili.

Numerosi anche i controlli effettuati nei confronti degli impianti di distribuzione stradale di carburanti: a fronte dei 73 interventi eseguiti, sono state riscontrate irregolarità in 5 casi, prevalentemente per inosservanza sulla disciplina dei prezzi dei carburanti.

Anche se il flusso turistico estivo è decresciuto con la fine dell’alta stagione, l’attività della Guardia di Finanza continuerà sempre ad essere proiettata verso capillari controlli, eseguiti con sistematicità su tutto il territorio regionale.

Commenti 

 
#1 CITTADINOCONVERSANO 2012-10-30 11:30
AVANTI COSI' !! GRAZIE GDF
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI