Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Inchiesta Lombardi. Tagliata l'uva "sequestrata"

uva-c.da-martucci

Come testimoniamo eloquentemente le foto scattate questa mattina, l'uva insistente in alcuni tendoni del vigneto di c.da Martucci, sottoposto a sequestro per il ritrovamento di rifiuti pericolosi e speciali, è stata tagliata e, secondo logica, immessa sul mercato.

Questo prima che si fossero concluse le analisi da parte dell'ASL, necessarie a certificare l'inquinamento del prodotto, e violando i sigilli apposti lo scorso 7 maggio, giacché non risulta che sia mai stata concessa la facoltà d'uso alla Fondiaria Immobiliare Lombardi (azienda proprietaria del suddetto vigneto).

L'infrazione è stata segnalata in Procura dal Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri. Si attendono provvedimenti nel merito.

 

Commenti 

 
#5 Senza Anima 2012-11-05 18:40
I conversanesi hanno venduto da tempo la loro dignità e il loro orgoglio. Tutti sanno e tutti stanno zitti. Fra pochi mesi voteranno ancora tutti chiudendo gli occhi e soprattutto il naso. La puzza della discarica vi ucciderà tutti!
Segnala all'amministratore
 
 
#4 Turiddu 2012-11-04 12:39
la mafia in Lombardia
Segnala all'amministratore
 
 
#3 il moralizzatore 2012-11-03 19:36
stai a vedere che danno la colpa a mariolino ?
Segnala all'amministratore
 
 
#2 daniele pasquale 2012-11-03 04:22
Quali saranno i provvedimenti?
Basterà una semplice multa o si provvederà ad arrestare chi si è reso responsabile di un tentato (e forse riuscito) reato contro l'incolumità pubblica?
Stiamo rasentando il ridicolo.
Un'intera comunità presa in giro da vari lustri da lestofanti di professione e nessuno che si adopera per porre un freno a questa vergogna. Anzi .... Si continuano a regalare i nostri soldi a chi attenta alla nostra stessa salute.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Bepy 2012-11-02 16:56
C'è solo da augurarsi che le cassette di uva coltivata sui rifiuti siano finite, come graditi cadeaux, sulle tavole dei soliti noti, procurando danni collaterali..
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI