Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Conversano: rubano camion per un valore di 200.000 euro

Alfa-Romeo159-Carabinieri-di-Roma

 

Tre malviventi hanno fermato un tir carico di prodotti cosmetici nei pressi di Cozze-Conversano. Hanno sequestrato l’autista. Uno dei tre si è messo alla guida del camion rubato. L’autista sequestrato è stato rilasciato nei pressi di Torre a Mare. I carabinieri hanno fermato il camion rubato sulla Rutigliano-Adelfia. Il malvivente alla guida del camion rubato si è dato alla fuga nelle campagne. Inseguito e preso dai Carabinieri è stato arrestato. Il valore della refurtiva è stato valutato 200.000,00 euro.

Ecco il comunicato dei comando dei Carabinieri:

I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno arrestato, in flagranza di reato, un pregiudicato barese 54enne, con l’accusa di rapina aggravata, sequestro di persona e porto abusivo di armi, in concorso. Alle prime luci dell’alba di ieri, un’autovettura Fiat Bravo, con a bordo tre individui travisati, lungo la S.S. 16, direzione sud altezza svincolo “Cozze-Conversano”, hanno tagliato la strada ad un TIR e, con la minaccia di una pistola, lo hanno costretto dapprima a fermarsi e quindi a salire sulla loro autovettura, sino a quando è stato poi rilasciato nella località barese di Torre a Mare.

Alla guida del mezzo pesante, invece, si è posto il 54enne, che si è allontanato.

Scattato il piano antirapina appena giunta la segnalazione alla Centrale Operativa di Monopoli, una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monopoli, supportata da militari della Compagnia di Triggiano, hanno intercettato il TIR lungo la S.P. 84 “Rutigliano-Adelfia” e subito dopo arrestato l’improvvisato conducente che, pur tentando la fuga a piedi nelle campagne limitrofe dopo aver abbandonato il mezzo, è stato in poco tempo raggiunto e bloccato dagli operanti.

La refurtiva recuperata

Nell’occasione sono stati rinvenuti e sequestrati un paio di guanti, un berretto ed uno scalda-collo indossati dal 54enne per travisarsi, nonché un inibitore di frequenze tipo “JAMMER”, collocato all’interno della cabina del mezzo pesante.

TIR e refurtiva, consistente in prodotti cosmetici ed articoli di profumeria, del valore complessivo di circa 200 mila euro, sono stati restituiti all’avente diritto.

Sono in corso indagini volte all’identificazione dei due complici.

 

Dopo l’arresto, il 54enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato rinchiuso nel carcere del capoluogo.



Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI