Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

FERRAGOSTO SICURO, BILANCIO POSITIVO

carabinieri1
29 persone arrestate, 89 denunce, 404 contravvenzioni elevate, 42 patenti ritirate nell’ambito dell’operazione “Ferragosto sicuro”. E’ questo il bilancio dell’eccezionale ed impegnativa attività di controllo del territorio realizzata dai Carabinieri del Comando Legione “Puglia” durante il week-end di Ferragosto, finalizzata non solo a garantire serene e tranquille festività a turisti, vacanzieri ed alla cittadinanza ma anche a contrastare il numero sempre maggiore di incidenti stradali connessi all’abuso di alcool, stupefacenti e all’alta velocità.

985 Carabinieri dei Comandi Provinciali Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, a bordo di 400 “gazzelle”, 7 motovedette e 2 elicotteri, hanno effettuato controlli capillari non solo nelle città e principali località balneari della Regione, ma soprattutto nelle stazioni ferroviarie, distributori di carburanti, autostrade e strade statali e provinciali, aree portuali ed aeroportuali presidiando in particolare i locali di ritrovo notturno o le sedi stradali così dette a rischio.

Soddisfacenti sono stati i risultati. 29 gli arresti per diversi reati di cui 16 in flagranza e i restanti su o.c.c. in carcere. 89 le persone deferite a vario titolo in stato di libertà. 6239 le persone identificate e 3052 gli automotoveicoli controllati, 404 le contravvenzioni al C.d.S. e 40 quelle alle leggi speciali elevate su 102 locali controllati di cui 1 chiuso.

L’alcool è stato il principale protagonista dell’attività svolta dai Carabinieri sia sul fronte degli interventi per persone in stato di ubriachezza molesta che sul piano della circolazione stradale.

Al riguardo nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Andria hanno denunciato in stato di libertà un 17enne del luogo che, nonostante fosse privo di patente ed in stato di ebbrezza alcolica, a bordo di una “Citroen C3”, dopo aver ignorato l’alt dei militari, ha scatenato un inseguimento da brivido a 160 chilometri orari lungo la S.P.130 Andria-Trani. La folle fuga del ragazzo, nel corso della quale lo stesso ha tentato di speronare le “gazzelle” dell’Arma costringendo altri automobilisti in transito a finire fuori strada, è terminata in località Boccadoro di Barletta dove i Carabinieri lo hanno definitivamente bloccato. Il giovane dovrà rispondere di resistenza a Pubblico Ufficiale, guida in stato di ebbrezza e guida senza patente.

320 sono stati gli automobilisti sottoposti all’alcoltest di cui 39 quelli risultati positivi con il contestuale ritiro di altrettante patenti di guida e la conseguente denuncia in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza. Delle 404 contravvenzioni al codice della strada contestate complessivamente, inoltre, 90 riguardano il mancato uso della cintura di sicurezza e 30 quello del casco, mentre 26 sono stati i veicoli sequestrati e 4 quelli risultati oggetto di furto recuperati per un valore complessivo di 18mila euro.

Sul fronte della circolazione stradale le "armi" a disposizione dei militari sono state principalmente gli etilometri, gli autovelox, il sistema di rilevazione “Falco” ed il sistema di videoripresa “Provida”. Questi nuovi ausili tecnologici permettono di individuare in tempo reale le targhe delle autovetture oggetto di furto e documentare, anche in movimento, il controllo della velocità.

Lungo la costa, invece, le motovedette dell’Arma sono state particolarmente impegnate per vigilare sulla regolarità del traffico marittimo dei diportisti, prestando particolare attenzione alle condotte di guida pericolose delle imbarcazioni e degli scooter marini. Delle 360 imbarcazioni e natanti da diporto controllati una cinquantina sono state quelle contravvenzionate per irregolarità nel rispetto delle leggi marittime.

Nel corso dell’operazione inoltre, sono state controllate 752 persone sottoposte agli arresti domiciliari ed a misure di prevenzione, 166 le perquisizioni personali eseguite, 31 quelle domiciliari. Sul fronte dei controlli antidroga, invece, 218 sono stati i grammi di stupefacente sequestrati e 146 gli assuntori segnalati alle Autorità competenti

Tra gli interventi più significativi effettuati dai Carabinieri, degno di nota è il salvataggio di un 27enne di Corato (BA) effettuato dai militari della locale Stazione. Gli operanti, attivati da una telefonata effettuata sul “112”, sono prontamente intervenuti presso un’abitazione del luogo dove, dopo aver fatto irruzione nella casa, sono riusciti a bloccare il ragazzo mentre si stava per lanciare nel vuoto da un balcone al terzo piano.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI